NOTIZIE DAL TERRITORIO

DDL SCUOLA: UNA SCUOLA COSI' NON PUO' CHIAMARSI "BUONA"

CONTINUA LA MOBILITAZIONE. IN ALLEGATO IL COMUNICATO UNITARIO

Il d.d.l. c.d. “buona scuola” sta per essere licenziato dalla Camera dei Deputati,  il giorno 7 luglio va in aula per la discussione ed approvazione. La Camera dei Deputati si è limitata a prendere atto della volontà del Governo e si appresta ad approvate il testo ( maxiemendamento approvato al Senato ), senza altra discussione di merito. Infatti, tutti gli emendamenti presentati, oltre 3.000, sono stati dichiarati inammissibili  o fatti decadere: nessun dibattito ulteriore. Il giorno 7 luglio, in concomitanza con la discussione parlamentare, organizzata unitariamente dalle Strutture di Roma e del Lazio, eè stato dato appuntamento in Piazza Montecitorio a Roma, alle ore 16,00. In allegato il testo di un comunicato unitario che sarà stampato su alcuni  quotidiani nazionali: Mezza pagina su Corriere della Sera - La Stampa - QN ( Il Resto del Carlino/La Nazione/Il Giorno) - Il Secolo XIX Testata Repubblica Edizione Nazionale + Testata Metro Network. Formato Mezza Pagina. Le manchette saranno pubblicate domenica, tranne Metro che, non uscendo la domenica, è stato spostato al lunedì. LA MOBILITAZIONE CONTINUA!

ORGANICO DI DIRITTO PERSONALE ATA: LA UIL CHIEDE CERTEZZA E TRASPARENZA

LA SOPRANNUMERARIETA' BASATA SUL SISTEMA SIDI, CHE OPERA SOLO SU SIMULAZIONI, E' ILLEGITTIMA. MANCANO ANCORA ELEMENTI FORMALI E TECNICI PER STABILIRLA

In riferimento alle richieste di presentazione di domande di trasferimento condizionate al personale ATA per sopranumerarietà da parte degli uffici e delle scuole, ricordiamo che, a seguito della iniziativa delle Organizzazioni sindacali scuola, è in atto una interlocuzione con il sottosegretario Davide Faraone sulla praticabilità dei tagli di personale previsti dalla legge di stabilità 2015, considerando che i presupposti previsti dalla stessa legge - digitalizzazione delle scuole e emanazione del decreto interministeriale - non sono stati ancora realizzati. La Direzione del personale del MIUR - in attesa degli esiti di questo confronto - ha sospeso le attività amministrative relative alla definizione dell'organico di diritto ATA per l'anno scolastico 2015 2016. Successivamente all'emanazione dei decreti verrà stabilito l'organico di diritto di ciascuna scuola, utilizzando anche la quota di organico di diritto riservata agli interventi compensativi delle Direzioni regionali che è in aggiunta a quella calcolata dalla singola istituzione scolastica attraverso il sistema. l'individuazione di eventuali situazioni di sopranumerarietà, basata sulle proiezioni del sistema SIDI che opera solo delle simulazioni è illegittima in quanto mancano ancora gli elementi formali e tecnici per stabilirla. La Uil ha ribadito che nelle singole istituzioni scolastiche va data certezza dell'organico e assicurata la trasparenza necessaria per impedire che vengano lesi i diritti contrattuali del personale e per garantire la piena funzionalità delle scuole.

FERIE DEL PERSONALE DELLA SCUOLA: LA SCHEDA UIL SCUOLA

DURATA, PERIODO DI FRUIZIONE, FERIE NON GODUTE, INTERRUZIONI, TRATTAMENTO ECONOMICO

Le ferie costituiscono un diritto irrinunciabile e sono garantite dall'art. 2109 del Codice Civile, richiamato nell'art. 146, c. 1, lettera "f" del CCNL. Sono fruite nel corso di ciascun anno scolastico, compatibilmente con le esigenze di servizio e tenuto conto delle richieste individuali del personale. Nella scheda Uil Scuola il dettaglio su: durata, periodo di fruizione, ferie non godute, interruzione per motivi di servizio, per motivi di salute, trattamento economico.

Attachments:
File
Download this file (scheda_sulle_ferie.pdf)scheda_sulle_ferie.pdf

IPOTESI DI CONTINGENTE REGIONALE PER LE IMMISSIONI IN RUOLO

IN ALLEGATO IL TABULATO

Pubblichiamo in allegato una tabella di ipotesi del contingente della regione Lazio relativa alle immissioni in ruolo suddivise per gradi di scuole e sostegno

Attachments:
File
Download this file (tabella lazio.pdf)tabella lazio.pdf

INSERIMENTO IN GAE DI CHI IN POSSESSO DEL DIPLOMA MAGISTRALE CONSEGUITO ENTRO IL 2001/02

L'INSERIMENTO RIGUARDA COLORO CHE HANNO AVUTO UNA SENTENZA DEFINITIVA E CON RISERVA PER COLORO CHE HANNO UN PROCEDIMENTO IN CORSO. IN ALLEGATO LA CIROLARE

Non ci sono atti da produrre, ma solamente che ci si accerti che la condizione di ricorrenti sia nota agli uffici territoriali competenti. Ovviamente è implicito il fatto che tutti coloro che si trovano nella seconda fascia d'istituto perchè in possesso del diploma magistrale conseguito entro il 2001/02, debbono affrettarsi ad avviare un contenzioso.

SOPRANNUMERARI ATA: INVITO E DIFFIDA AL DIRIGENTE A.T. DI FROSINONE

IN ALEGATO LA LETTERA UNITARIA INVIATA ALL'AMBITO TERRITORIALE DI FROSINONE

Si chiede al Dirigente pro-tempore dell’Ambito Territoriale di Frosinone a ripristinare una situazione di tranquillità fra tutto il personale ATA, comunicando di conseguenza ai dirigenti scolastici della provincia di Frosinone l’insussistenza della situazione presente al Sistema Informativo nei termini dell’organico previsto  in attesa di comunicazioni ufficiali da parte del MIUR.

PENSIONAMENTI PERSONALE ATA PROVINCIA DI FROSINONE

IN ALLEGATO LA RELATIVA TABELLA

Pubblichiamo per utilità la tabella dei pensionamenti dal 1 settembre 2015 del personale ata della provincia di Frosinone relativa a tutti i profili.

Attachments:
File
Download this file (ATA 26-6-2015.pdf)ATA 26-6-2015.pdf

PERSONALE ATA: PUBBLICAZIONE GRADUATORIE PERMANENTI PROVVISORIE

IN ALLEGATO LE GRADUATORIE PUBBLICATE DALL'AMBITO TERRITORIALE

Pubblicazione graduatorie provvisorie concorso per soli titoli per inclusione o aggiornamento del punteggio nelle graduatorie provinciali permanenti relative ai profili dell’area A e B del personale A.T.A. della scuola per l’anno scolastico 2015/2016.

IL SENATO VOTA LA FIDUCIA: UNA RIFORMA CHE VEDE TUTTA LA SCUOLA CONTRARIA NON POTRA' FUNZIONARE

BARBAGALLO: NETTO DISSENSO DELLA UIL. IL GOVERNO DEVE  COMUNQUE APRIRE IL TAVOLO DELLE TRATTATIVE PER IL RINNOVO DEI CONTRATTI

Dichiarazione di Carmelo Barbagallo, segretario generale UIL
"Ancora una volta, il Presidente del Consiglio ha voluto fare da solo e ha usato l'arma della fiducia per far passare la sua riforma della scuola. Così facendo, non ha accettato l'aiuto degli insegnanti, del personale Ata, delle famiglie, degli studenti né, tantomeno, degli esperti dei sindacati di categoria. Eppure il Premier aveva detto che avrebbe voluto parlare con tutti: è riuscito a smentire se stesso. Certo, ci saranno le assunzioni che abbiamo chiesto a gran voce, ma quando? come? e, soprattutto, a che prezzo? Ora utilizzerà proprio le assunzioni come foglia di fico per coprire le vergogne di una riforma sgangherata di cui nessuno sentiva la necessità e della quale non c'era alcun bisogno per dare stabilità ai precari, anch'essi, peraltro, preoccupati di restarne succubi. Tutto ciò senza contare che questo provvedimento, in alcune sue norme, di fatto, dà un'ennesima picconata ai diritti contrattuali, a danno di tutti i lavoratori del settore, proprio mentre la Consulta ha sentenziato il principio dell'illegittimità del blocco  contrattuale. Il Governo deve aprire immediatamente il tavolo delle trattative per il rinnovo dei contratti: in quella sede rivendicheremo anche il ripristino di quei diritti.Questa riforma, dunque, è inapplicabile e resterà inattuata. È rimandata a settembre, e allora si faranno i conti.

CON IL MAXIEMENDAMENTO ECCO COSA ACCADRA' NELLA SCUOLA

CRITICITA' SERIE NEL PIANO PER GLI INSEGNANTI. IN ALLEGATO LA TABELLA DELLE ASSUNZIONI, LE MODIFICHE INTRODOTTE DAL PROVVEDIMENTO, PDF SCHEDA SU CRITICITA'

Mettendo insieme super poteri del dirigente, sistema di valutazione con studenti e genitori, riduzione delle tutele contrattuali, precarizzazione diffusa, si minaccia in modo serio il pluralismo culturale, la libertà di insegnamento, la qualità della didattica, elementi essenziali della scuola statale.

 

  1. 1.    Piano straordinario di assunzioni - anno scolastico 2015-2016

 

Dal settembre 2015
Vengono fatte 51.889 immissioni in ruolo per coprire i posti vacanti di insegnamento.

Gli insegnanti scelgono la sede con il meccanismo attuale. Restano titolari di sede.

Leggi tutto...

MAXIEMENDAMENTO SCUOLA: L'ENNESIMO ATTO DI ARROGANZA DEL GOVERNO

UIL CGIL CISL SNALS GILDA: NON SI FERMERA' LA PROTESTA

La decisione del governo di procedere sulla riforma con un maxi emendamento, su cui intende porre il voto di fiducia, è l'ennesimo atto di arroganza nei confronti della scuola, del parlamento e del Paese. Una decisione intollerabile per il metodo e per i contenuti, che abbiamo più volte avuto modo di contestare. Le nostre critiche e proposte sono rimaste inascoltate, al di là dei soliti annunci di apertura, giunti dal Presidente del Consiglio Il governo ha deciso, infatti, di forzare la mano per approvare un provvedimento dannoso per la scuola, ignorando le ragioni di insegnanti, studenti, famiglie e le prerogative del parlamento. Esso verrebbe così privato degli spazi e dei tempi necessari per discutere una riforma decisiva per il Paese, resa ancora più ampia da ben otto deleghe in bianco. Vengono messi in discussione basilari principi costituzionali: inclusività, uguaglianza sociale e libertà di insegnamento.

Leggi tutto...

SENTENZA DELLA CONSULTA: IL BLOCCO DEI CONTRATTI È ILLEGITTIMO

BARBAGALLO: IL GOVERNO CI CONVOCHI IMMEDIATAMENTE

La Consulta ha deciso: il blocco dei contratti nel pubblico impiego è illegittimo. Il Governo, dunque, ci convochi immediatamente per rinnovare i contratti di tutti i lavoratori del settore: non c'è da aspettare un minuto in più degli anni che abbiamo già perso. Certamente il nostro Presidente del Consiglio e la ministra Madia saranno pronti a rispettare la sentenza e a procedere conseguentemente: se così non fosse, saremmo di fronte a un atto gravissimo contro il quale non resteremmo a braccia conserte. Abbiamo sempre detto che il 2015 deve essere l'anno dei contratti: ora ci sono tutte le condizioni perché questa nostra rivendicazione e questo nostro impegno vengano rispettati. Infine, il fatto che il blocco non sia stato considerato illegittimo per il passato non ci impedisce di rivendicare il "maltolto" in sede di trattativa sindacale. E' un diritto che vogliamo e dobbiamo esercitare, nelle forme e nei modi che potranno scaturire dal confronto, per restituire ai lavoratori del pubblico impiego il potere d'acquisto perduto in questi anni.    

Il comunicato ufficiale della Consulta:  

 

La Corte Costituzionale, in relazione alle questioni di legittimità costituzionale sollevate con le ordinanze R.O. n. 76/2014 e R.O. n. 125/2014, ha dichiarato, con decorrenza dalla pubblicazione della sentenza, l'illegittimità costituzionale sopravvenuta del regime del blocco della contrattazione collettiva per il lavoro pubblico, quale risultante dalle norme impugnate e da quelle che lo hanno prorogato. La Corte ha respinto le restanti censure proposte.

BARBAGALLO, CAMUSSO, FURLAN: IL GOVERNO CI CONVOCHI

GARANTIRE SUBITO LE ASSUNZIONI

L'iter parlamentare del DDL Buona Scuola è caratterizzato da incertezze e criticità rispetto all'obiettivo più volte dichiarato dal Governo di approvare in tempi rapidi il progetto di riforma. Tali criticità sono il segno che l'ascolto reale del mondo della scuola non si è mai realizzato anche a fronte delle grandi mobilitazioni e proteste che hanno segnato gli ultimi mesi, a partire dallo sciopero del 5 maggio scorso. Il prezzo di tale atteggiamento dell'Esecutivo può essere altissimo per tutti quei precari che attendono la stabilizzazione del posto di lavoro e per il mondo della scuola - studenti, insegnanti, dirigenti e personale Ata - che attende un'inversione di tendenza rispetto alle politiche messe in campo negli ultimi anni che hanno considerato l'istruzione un costo da tagliare  più che una grande rete pubblica da valorizzare.

Leggi tutto...

FAR VINCERE LA SCUOLA

IL DOCUMENTO A FIRMA DEI SINDACATI E DI UN NUMERO ALTISSIMO DI ASSOCIAZIONI

Lo stato di grave difficoltà e profonda incertezza che caratterizza l'iter parlamentare del disegno di legge "La buona scuola" è il risultato dell'elaborazione da parte del Governo di proposte prive di un autentico confronto con chi rappresenta studenti, insegnanti e genitori. Fino a oggi le aperture più volte annunciate dal governo si sono tradotte in consultazioni affastellate e affrettate, che non hanno permesso di affrontare i nodi politici ed educativi in gioco.

Leggi tutto...

DDL SCUOLA: ULTERIORE OFFESA AD INSEGNANTI E SCANDALO POLITICO

MANCANZA DI CONFRONTO DOPO LO SCIOPERO DI MASSA DEL MONDO DELLA SCUOLA

Di Menna, mancanza confronto dopo sciopero ulteriore offesa a insegnanti e scandalo politico. "I contenuti del Ddl alla base della protesta" del 5 maggio scorso, che ha visto scioperare 618mila persone"per un totale di 42 milioni complessivi di trattenute, ci sono ancora tutti". Lo ribadisce il segretario geberale della Uil Scuola, Massimo Di Menna, secondo il quale "il fatto che il governo non bbia ritenuto opportuno aprire un confronto è un'ulteriore offesa agli insegnanti e uno scandalo politico". I numeri sulle assunzioni dati dal Premier, sottolinea Di Menna all'Adnkronos "sono assolutamente non veri. Non è vero - ribadisce - che senza Ddl non si saprebbe cosa far fare agli insegnanti. Con le norme sull'autonomia e sull'organico funzionale l'utilizzo degli insegnanti è ancora più chiaro di quanto prevede il Ddl. Inoltre è attuabile il pieno Triennale previsto dal ministro Carrozza". Per di Menna " approvare una legge che vede tutti contrari, con continui cambiamenti di orientamento e di umore può solo fare male alla scuola che avrebbe bisogno di essere sostenuta e valorizzata. Insistiamo - conclude - per un atto di responsabilità.

PRECARIATO: LA CORTE COSTITUZIONALE HA RIMANDATO DA GIORNI LA SENTENZA PREVISTA PER IL 23 GIUGNO

SI AUSPICAVA CHE VENISSE FISSATA UNA NUOVA DATA

E' certo ormai che non c'è una nuova data fissata. La decisione assunta dalla Corte lascia l'amaro in bocca per le migliaia di docenti per i quali è ferma, presso i tribunali di tutta italia, ogni azione relativa alla cosidetta "stabilizzazione". La sentenza della Corte di Giustizia Europea del 26 novembre u.s. aspettava un inquadramento i cui dettami dovevano essere stabilit, appunto, dalla Corte Costituzionale italiana. Adesso tutti ci aspettiamo che al più presto venga fissata una data e sciolto un nodo che non può essere rimanrdato. Diversamente si lascierebbe nel limbo quei docenti precari che vantano un servizio di 36 mesi nella scuola statale su posti vacanti e diponibili.

INTEGRAZIONE ELENCHI AGGIUNTIVI DI SOSTEGNO PER GLI ASPIRANTI INCLUSI NELLE GRADUATORIE DI MERITO DEI CONCORSI

TERMINE DI PRESENTAZIONE DEI TITOLI DI SPECIALIZZAZIONE 10 LUGLIO 2015. IN ALLEGATO IL MODELLO E LA CIRCOLARE

Possono presentare domanda soltanto gli aspiranti inclusi nelle graduatorie di merito dei concorsi per titoli ed esami banditi nell’anno 1990 non reiterati nell’anno 1999, di quelli banditi nell’anno 1999 non reiterati nell’anno 2012 e di quello bandito nell’anno 2012, in possesso del titolo di specializzazione per il sostegno. Le domande devono essere presentata entro il 10 luglio 2015 esclusivamente all’Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio al seguente indirizzo di posta elettronica : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

DDL SCUOLA: IL GOVERNO NON CHIARISCE COSA VUOL FARE

DOPO IL TENTATIVO DI RICATTO DI RENZI SULLE ASSUNZIONI CHE SI E' RIVELATO UN BOOMERANG E CHE HA DIMOSTRATO L'ARROGANZA E LA MANCANZA DI RISPETTO VERSO GLI INSEGNANTI, PER DARE MODERNITA' ALLA SCUOLA OCCORRE UN PROVVEDIMENTO DIVERSO E CON RADICALI CAMBIAMENTI.

I tempi per le assunzioni sono strettissimi. Serve un provvedimento specifico.

Senza il piano di assunzioni al 1° settembre oltre 50 mila posti, nelle classi, saranno senza insegnanti. Si rischia il caos di inizio anno. I posti di organico dell'autonomia, i 50 mila previsti, servono a dar forza all'autonomia. Non servono nuove 'invenzioni'. I piani della scuola per essere seri non possono essere fatti in fretta e furia. Ormai non possono partire che dal 2016. Gli insegnanti hanno capito bene i contenuti del disegno di legge che sono dannosi per la scuola e offensivi per gli insegnanti. E' a loro che il Governo continua a non dare risposte, eludendo il confronto con il sindacato. Nel corso degli incontri con il Governo, con il PD e nelle audizioni parlamentari abbiamo  fatto proposte concrete di cambiamento su precariato e piano pluriennale di assunzioni, funzione dirigenziale, sistema di valutazione, tutele contrattuali, rinnovo contrattuale. Non si può migliorare il sistema scolastico con provvedimenti che l'intero mondo della scuola ritiene, con solidi argomenti, sbagliati. Sono in gioco questioni molto serie come pluralismo contrattuale e libertà di insegnamento, patrimonio della nostra scuola statale.

INCONTRI AL MIUR: GESTIONE AMMINISTRATIVA E CONTABILE DELLE SCUOLE

DA SETTEMBRE LE SUPPLENZE BREVI PAGATE DAL MEF. PROGETTO "IO CONTO". FORMAZIONE REVISORI. MEPA. PAGAMENTO SUPPLENZE BREVI. SERVIZIO DI HELP DESK

Da settembre le supplenze brevi saranno pagate dal MEF  

GESTIONE AMMINISTRATIVA E CONTABILE DELLE SCUOLE

In data 19 giugno si è tenuta una riunione informativa tra la Direzione degli affari finanziari e le Organizzazioni Sindacali del comparto scuola su diverse tematiche afferenti alla gestione amministrativa contabile delle scuole. Per la uil scuola ha partecipato Antonello Lacchei. I rappresentanti del MIUR hanno riferito sui diversi argomenti; vediamo il dettaglio della comunicazione:

-        Progetto "Io conto"

Nel mese di giugno con la conclusione della prima fase del progetto di formazione sulle problematiche amministrative e contabili delle scuole, diretto a DS e DSGA, è stata

Leggi tutto...

CORSI DI FORMAZIONE PER DOCENTI DI INGLESE

SCONTI E RIDUZIONE DI COSTI (15%) PER GLI ISCRITTI UIL SCUOLA. I CORSI ORGANIZZATI DA ACLE DOPO ACCORDO CON IRASE. IN ALLEGATO LA LOCANDINA

A seguito di un accordo tra I.R.A.S.E. Nazionale e ACLE (Associazione Culturale Linguistica Educational) per i docenti che intendono migliorare la didattica e la fluency della Lingua Inglese si comunica il calendario dei corsi di aggiornamento che si terranno a Bajardo (Imperia). I partecipanti, iscritti alla UIL Scuola, usufruiranno di uno sconto del 15% sui costi dei vari percorsi formativi. Per fruire della riduzione è necessario trasmettere  a Irase ( Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. ) , per conoscenza, la scheda di iscrizione al corso prescelto, inviata all'indirizzo segnalato da ACLE nelle apposite schede scaricabili dal sito www.acle.com

Attachments:
File
Download this file (ACLE 2015.doc)ACLE 2015.doc

ATA: L'ESECUTIVO NAZIONALE UIL SCUOLA AVVIA UNA CAMPAGNA DI INFORMAZIONE E MOBILITAZIONE

RIUNITOSI AD ALGHERO IL 16 E 17 GIUGNO ESPRIME NETTO DISSENZO SULLA GETIONE IRRESPONSABILE DEGLI ORGANICI ATA DA PARTE DEL MIUR. A FROSINONE ABBIAMO GIA' DA UNA SETTIMANA CHIESTO UN INCONTRO CHE IL DIRIGENTE DELL'AMBITO TERRITORILE NON HA ANCORA CONVOCATO.

L'Esecutivo nazionale Uil Scuola
Alghero 17 giugno 2015

Alla luce delle disposizioni che riguardano il personale ATA contenute nella legge di Stabilità 2015, che interviene con riduzione di posti e norme restrittive sulle supplenze

esprime netto dissenso con la gestione irresponsabile del Miur dell'organico di diritto

avvia iniziative finalizzate ad impedire che vengano lesi i diritti contrattuali del personale e per garantire la piena funzionalità delle scuole.

Impegna tutte le strutture UIL Scuola a promuovere per il personale ATA nelle scuole una campagna di informazione e mobilitazione che proseguirà con iniziative specifiche in occasione dell'inizio dell'anno scolastico.

Leggi tutto...

CLASSI DI CONCORSO IN ESUBERO SECONDARIA DI II GRADO

IN ALLEGATO IL FILE CON I NUMERI DEGLI ESUBERI PER CLASSI DI CONCORSO

L'Ambito Territorile di Frosinone ha comunicato che, dopo le operazioni di mobilità del personale docente degli istituti di istruzione secondaria di II grado, tenuto conto dei dati sintetici risultanti al Sistema Informativo per l’a.s. 2015/16, in questa provincia risultano in esubero le classi di concorso riportate nell’allegato prospetto.

Si ricorda che, come da comunicazione del 29 maggio u.s., per la scuola secndaria di I grado non ci sono classi di concorso in esubero.

LA GIUSTA ATTENZIONE ALLA SCUOLA DELL'INFANZIA

IL DOCUMENTO IN ALLEGATO DEL COORDINAMENTO NAZIONALE PER LE POLITICHE DELL'INFANZIA

La scuola dell'infanzia, secondo il dettato costituzionale, costituisce il primo fondamentale segmento del percorso educativo di crescita e sviluppo della persona, saldamente ancorato all'intero sistema nazionale dell'istruzione. Appare urgente e prioritario restituire alla discussione parlamentare il confronto sulla funzione sociale culturale e pedagogica della scuola dell’infanzia nell’ambito del Ddl ora in discussione al Senato. Si tratta di materia - afferma il Coordinamento - che respinge l'esercizio di deleghe in bianco, esposte ad interessi e pressioni estranee alla storica funzione sociale  e pedagogica.

Leggi tutto...

ATA: IL TAGLIO DEGLI ORGANICI INACCETTABILE

LE NORME ACCRESCONO I GIA' GRANDI PROBLEMI DELLE SCUOLE. COMUNICATO UNITARIO

Il Ministero, tramite la Direzione Generale per i sistemi informativi, ha emanato la nota prot. n. 1947 dell'8 giugno 2015 indirizzata ai propri uffici territoriali e alle istituzioni scolastiche, riguardante l'organico di diritto del personale ATA 2015/2016. Nella suddetta comunicazione l'Amministrazione anticipa le indicazioni per l'acquisizione dei dati di organico secondo i nuovi parametri di calcolo, revisionati alla luce delle misure introdotte dalla legge di Stabilità 2015, che prevedono una riduzione di 2.020 unità di personale ATA.

Leggi tutto...

Altri articoli...

  1. DDL SCUOLA: LA FAVOLA DELL'ASCOLTO INCOMPRENSIBILE
  2. NEGOZIATI DEL PATTO TRANSATLANTICO: L'EDUCAZIONE VA ESCLUSA DA QUEL PATTO
  3. GAE: SCIOGLIMENTO DELLA RISERVA E TITOLO DI SPECIALIZZAZIONE
  4. INTEGRAZIONE GRADUATORIE D'ISTITUTO II FASCIA
  5. IL DOCUMENTO UIL SCUOLA ILLUSTRATO ALLA COMMISSIONE ISTRUZIONE DEL SENATO
  6. CCNL UTILIZZAZIONI E ASSEGNAZIONI PROVVISORIE 2015/16 E MODELLI DI DOMANDA
  7. TFA SOSTEGNO: CORSO DI PREPARAZIONE ALLE PROVE SCRITTE E ORALI
  8. ORGANICO DI DIRITTO DEFINITIVO SCUOLA SCENDARIA DI I GRADO
  9. INCONTRO MINISTRO SINDACATI: ANCORA CHIUSURE DA PARTE DEL GOVERNO
  10. LA VISIONE DI RENZI: IL SINDACATO UNICO
  11. POSIZIONI ECONOMICHE ATA: IN PAGAMENTO GLI ARRETRATI DAL 1 GENNAIO 2015
  12. PROCLAMAZIONE SCIOPERO DI UN ORA NEI PRIMI DUE GIORNI DI SCRUTINIO
  13. APPROVATO DDL SCUOLA ALLA CAMERA: CI SONO TUTTE LE RAGIONI SERISSIME PER CONTINUARE LA FORTE MOBILITAZIONE
  14. DDL SCUOLA: SENZA CAMBIAMENTI SCIOPERI A FINE ANNO
  15. LE RAGIONI DELL'EURO: TAVOLA ROTONDA
  16. INTEGRAZIONE GRADUATORIE D'ISTITUTO II FASCIA
  17. 342 CIRCOLARI NELL'ERA GIANNINI: ALMENO UNA AL GIORNO
  18. INIZIATIVA DELLE OO.SS. DEL LAZIO: PETIZIONE PER CAMBIARE IL DDL SCUOLA
  19. UIL SCUOLA: ATTIVITA' DI FINE ANNO SCOLASTICO IN UN CLIMA DI GRANDE PREOCCUPAZIONE
  20. RIFORMIAMO LA SCUOLA MA RIFORMIAMOLA INSIEME.
  21. INCONTRO A PALAZZO CHIGI: DAL GOVERNO NESSUN IMPEGNO
  22. DDL SCUOLA: INIZIATIVA UNITARIA. ASSEMBLEA PUBBLICA
  23. PENSIONAMENTI 2015 DEI DOCENTI SCUOLE DI FROSINONE
  24. DDL SCUOLA/EMENDAMENTI: DI MENNA SULLA VALUTAZIONE SIAMO ALLA SCUOLA AL CONTRARIO
  25. PUBBLICATI I MOVIMENTI SCUOLA PRIMARIA
  26. ESAMI DI STATO ALL'ESTERO
  27. GOVERNO IRRESPONSABILE: A TRE GIORNI DALLO SCIOPERO NESSUNA CONVOCAZIONE
  28. SEMINARIO DI FORMAZIONE SULL'AUTOVALUTAZIONE
  29. INCONTRO SINDCATI - PD: ABBIAMO SPIEGATO AL PD LE RAGIONI DELLA PROTESTA DEL MONDO DELLA SCUOLA
  30. SUI 42 MILIONI DI TRATTENUTE DEI LAVORATORI DELLA SCUOLA IL GOVERNO NON FACCIA CASSA MA LI DESTINI ALLA SCUOLA
  31. ADESIONE ALLO SCIOPERO STRAORDINARIA: ORA SERVE DIALOGO VERO
  32. DOMANDA MESSA A DISPOSIZIONE PER ESAMI DI STATO
  33. ADESIONE ALLO SCIOPERO DELLA SCUOLA SFIORA 80%
  34. SCIOPERO 5 MAGGIO E MANIFESTAZIONE A ROMA
  35. LE PROVE INVALSI DELLA PRIMARIA SLITTANO DI UN GIORNO
  36. DDL SCUOLA: 29 APRILE ORE 17 ASSEMBLEA SINDACALE UNITARIA
  37. ELEZIONI CSPI: UN VOTO ALLA UIL SCUOLA
  38. PUBBLICATI I MOVIMENTI SCUOLA DELL'INFANZIA
  39. POSIZIONI ECONOMIHE ATA: IL MEF RICONOSCE IL BENEFICIO CON GLI ARRETRATI DA GENNAIO
  40. VISITE SPECIALISTICHE: SONO ASSENZE PER MALATTIA
  41. SCIOPERO GENERALE DELLA SCUOLA
  42. PROGETTARE CON L'EUROPA: SEMINARIO DI FORMZIONE
  43. DDL SCUOLA: DOCUMENTO UNITARIO ATTIVO RSU PROVINCIALI
  44. VIDEO INTEGRALE DI DI MENNA NELL'AUDIZIONE PARLAMENTARE SUL DDL SCUOLA
  45. DDL SCUOLA: APPELLO AL PARLAMENTO
  46. MEMORIA DELLA UIL SCUOLA PER AUDIZIONE COMMISSIONI CULTURA SUL DDL SCUOLA
  47. SEZIONI AD INDIRIZZO MUSICALE: RIPRISTINATO IL FUNZIONAMENTO
  48. PENSIONI: QUOTA 100 DEPOSITATO IL DDL IN COMMISIONE
  49. ESAMI DI STATO DEL 2°CICLO: UN RIORDINO DISORDINATO E MAL GESTITO
  50. MOBILITA': LA VERIFICA DEI PUNTEGGI E IL MODELLO DI RECLAMO
  51. ELEZIONI RSU: LA UIL SCUOLA E' IL SINDACATO CHE CRESCE DI PIU' A LIVELLO NAZIONALE
  52. SCHEDA DI LETTURA DEL DDL SULLA SCUOLA
  53. UNA GRANDE AFFERMAZIONE DELLA UIL SCUOLA ALLE ELEZIONI RSU
  54. CONVENZIONE UIL SCUOLA - CENTRO DIAGNOSTICO ADITERM FERENTINO
  55. 730/2015 TUTTE LE NOVITA' PER GLI SCRITTI UIL SCUOLA E COME SEMPRE GRATUITO ANCHE PER I FIGLI E GENITORI
  56. CONVENZIONE UIL SCUOLA - ACI
  57. LE GARANZIE ASSICURATIVE GRATUITE RISERVATE AGLI ISCRITTI UIL SCUOLA
  58. INFORTUNIO SUL LAVORO: LA CIRCOLARE INAIL PER CHI DEVIA PER MOTIVI PERSONALI DAL NORMALE TRAGITTO
  59. PERMESSI RETRIBUITI ART.15 COMMA 2 CCNL (6 GIORNI DURANTE L'ATTIVITA' DIDATTICA)
  60. LEGGE DI STABILITA': TUTTE LE NORME RIGUARDANTI LA SCUOLA
  61. IRASE: OFFERTA FORMATIVA PER ISCRITTI E NON
  62. LEGGE DI STABILITA' 2015: GLI ARTICOLI RIGUARDANTI LA SCUOLA
  63. RIORDINO DEL SECONDO CICLO: AUDIZIONE AL SENATO
  64. DIRITTO ALLO STUDIO: DOMANDA PER LE 150 ORE
  65. REINSERIMENTO IN GAE: ACCOLTO CON SENTENZA IL RICORSO DELLA UIL SCUOLA DI FROSINONE
  66. DOS: AREA UNIFICATA DEL SOSTEGNO PER SECONDARIA DI II GRADO
  67. AREA UNICA DEL SOSTEGNO SECONDARIA II GRADO
  68. SCUOLA SECONDARIA DI 2°GRADO: ASSEGNAZIONE INSEGNAMENTI CLASSI DI CONCORSO (ATIPICHE)
  69. LEGGE DI STABILITA': SCHEDA SINTETICA
  70. LA NOTA SUI BES IN LINEA CON QUANTO CHIESTO DALLA UIL SCUOLA
  71. NOTA DI CHIARIMENTO DEL MIUR SUI BES: STRUMENTI DI INTERVENTO
  72. CONVERTITO IN LEGGE IL D.L. ISTRUZIONE
  73. ELETTO IL NUOVO SEGRETARIO GENERALE DELLA UIL SCUOLA DI FROSINONE

Informazioni aggiuntive