NOTIZIE DAL TERRITORIO

CGIL, CISL E UIL IN PIAZZA L'8 NOVEMBRE PER DIFENDERE IL SALARIO

L'8 NOVEMBRE MANIFESTAZIONE NAZIONALE DEI LAVORATORI DEI SERVIZI PUBBLICI

scuola, sanità, sicurezza e soccorso pubblico e privato, università, ricerca, funzioni pubbliche, privato sociale, servizi locali

Cgil, Cisl, Uil: "In piazza per difendere i servizi ai cittadini e il salario dei lavoratori"

"Una grande manifestazione nazionale in difesa dei servizi pubblici e dei settori della conoscenza, l'unico argine a una crisi che impoverisce le persone e aumenta le diseguaglianze". Le categorie dei comparti dei servizi pubblici, della conoscenza e della sicurezza e soccorso di Cgil, Cisl e Uil, per la prima volta insieme, chiamano a raccolta le lavoratrici e i lavoratori: "il prossimo 8 novembre saremo in piazza a Roma, tutti insieme, per sfidare il Governo degli illusionismi e delle divisioni; per chiedere una vera riforma delle Pa, dei comparti della conoscenza, dei servizi pubblici. E per rivendicare il diritto al contratto nazionale di lavoro tanto per i lavoratori pubblici quanto per quelli privati".

 "Cinque anni di tagli lineari forsennati, di blocco delle retribuzioni, oltre dieci di blocco del turn-over, un esercito di precari senza certezze e tutele, riforme fatte in fretta e male: il sistema è al collasso, mentre la spesa continua a crescere nonostante i tagli al welfare e il caro prezzo pagato dai dipendenti pubblici, oltre 8 miliardi di euro in 5 anni. Qui non è in gioco solo il futuro delle lavoratrici e dei lavoratori, ma quello dell'intero Paese" rimarcano i sindacati. "Come pensa il Governo Renzi di garantire salute, sicurezza e soccorso, istruzione, prevenzione, assistenza, previdenza, ricerca e sviluppo senza fare innovazione, senza investire nelle competenze, nella formazione, nel lavoro di qualità, senza aver messo in campo un progetto?".

 "Per questo saremo in piazza l'8 novembre" concludono i sindacati. "Ma prima ancora saremo in tutti i posti di lavoro, in tutte le città e in tutti i territori per spiegare a lavoratori e cittadini una per una le bugie del Governo. Una mobilitazione in difesa del diritto dei cittadini italiani a servizi efficienti e a una migliore qualità del sistema di istruzione e ricerca, che per essere tali hanno bisogno di un adeguato finanziamento, adeguata formazione e adeguato salario per i lavoratori che li offrono".

 

PETIZIONE PER UNA RISPOSTA ENERGICA CONTRO IL BLOCCO DEGLI STIPENDI

INIZIATIVA SINDACALE UNITARIA. PRIORITARIO IL COINVOLGIMENTO DI TUTTI NELLA RACCOLTA DI FIRME PER IMPEDIRE IL BLOCCO DELLE RETRIBUZIONI. FONDAMENTALE L'AZIONE DELLE RSU NELLA DIFFUSIONE CAPILLARE DEI FOGLI FIRMA

di Roberto Garofani

In allegato troverete una mia lettera che spiega sinteticamente le ragioni per cui si è intrapresa un'iniziativa unitaria di tutte le OO.SS. rappresentative del mondo della scuola. La questione del blocco degli scatti, dopo una faticosa vertenza durata anni per il riconoscimento definitivo del 2010, 2011, 2012, è un'assurdità.
Un ulteriore blocco fino al 2019 è inaccettabile. E inaccettabile è il fatto che dal 2009 non abbiamo nel comparto scuola un rinnovo contrattuale.
Il nostro sindacato si caratterizza per l'apertura al confronto senza preconcetti perchè guarda nel merito delle questioni, ma oggi ciò che si prospetta, assumendo anche per buone alcune delle intenzioni (perchè solo di intenzioni si tratta) del governo è che, di nuovo, chi lavora, opera e manda avanti la scuola viene penalizzato e calpestato nel riconoscimento di un diritto sacrosanto quale la progressione di carriera.
Abbiamo deciso dunque una mobilitazione generale le cui linee troverete nel suddetto allegato, accompagnato dal modello per la raccolta delle firme che chiediamo a voi di effettuare nel modo più capillare coinvolgendo iscritti, colleghi e aprendo una discussione serena, ma decisa con tutti.
Stiamo organizzando anche le assemblee unitarie in cui affronteremo, e il mio impegno sarà totale, tutte le questioni spinose sul tappeto relative al progetto del governo a cominciare dal merito, dagli organici funzionali, dal superamento del precariato e molto altro. Ma lo faremo dai dati di fatto e producendo come al solito proposte fattive e percorribili frutto dell'ascolto dei nostri iscritti, simpatizzanti, colleghe e colleghi che ogni giorno vivono il mondo della scuola e che la stessa mandano avanti con passione e dedizione.
Chiedo a tutti noi uno sforzo capillare, fotocopiamo il modello di raccolta firme in allegato e cominciamo  subito la raccolta delle stesse.

Resto a disposizione per qualsiasi supporto e chiarimento
un caro saluto

GRADUATORIE ESAURITE A.S 2014/15 PROVINCIA DI FROSINONE

IN ALLEGATO L'ELENCO PUBBLICATO DALL'AMBITO TERRITORIALE

Pubblicazione elenco posti e classi di concorso relative alle graduatorie ad esaurimento provinciali non compilate per mancanza di aspiranti o risultate esaurite nel corso delle operazioni di immissione in ruolo o di conferimento delle supplenze da parte delle Scuole Polo.

BUON ANNO SCOLASTICO 2014/2015

 

LA UIL SCUOLA DI FROSINONE AUGURA A TUTTO

IL PERSONALE DELLA SCUOLA E AI DISCENTI UN

BUON ANNO SCOLASTICO 2014/2015

UTILIZZAZIONI LICEO MUSICALE

PUBBLICATE LE UTILIZZAZIONI PER IL LICEO MUSICALE  DI FROSINONE

In allegato il file

Attachments:
File
Download this file (Liceo-musicale.pdf)Liceo-musicale.pdf

PUBBLICAZIONE GRADUATORIE D'ISTITUTO PRIMA, SECONDA E TERZA FASCIA

LE GRADUATORIE SARANNO AFFISSE ALL'ALBO DELLE SCUOLE IL 10 SETTEMBRE

Definitive di Prima Fascia e provvisorie di Seconda e Terza Fascia, relative al Personale Docente ed Educativo. Entro 5 giorni  può essere presentato reclamo. L'avviso in allegato

LE PROPOSTE DEL GOVERNO SULLA SCUOLA: SCHEDE DI LETTURA

IL GOVERNO NON INDIVIDUA ALCUNA RISORSA PER IL PIANO D'INVESTIMENTI

Attenzione! Non si tratta della solita consultazione, ma di un orientamento su cui il Governo pensa di intervenire a gennaio con appositi provvedimenti normativi. Registriamo una chiara carenza: il Governo non individua risorse per una piano di investimenti necessario per ridare all’istruzione centralità per il Paese (rimane dolorosamente immutata la tabella Eurostat che ci vede al penultimo posto tra i Paesi europei per la percentuale delle spese dello Stato per l’istruzione). Da qui deriva i permanere delle tante difficoltà che ancora, all’inizio dei questo anno scolastico, registriamo nelle scuole

Attachments:
File
Download this file (scheda_piano_buona_scuola.pdf)scheda_piano_buona_scuola.pdf

Leggi tutto...

DOMANDE DI TERZA FASCIA ATA

LE DOMANDE SI PRESENTANO ENTRO L'8 OTTOBRE 2014

Il MIUR ha emanato il Decreto Ministeriale n. 717 del 5/9/2014 attraverso il quale si costituiranno le nuove graduatorie per il conferimento di supplenze brevi e saltuarie al personale ATA statale per i prossimi tre anni scolastici. Le Domande possono essere prodotte, in forma cartacea,entro il giorno 8 ottobre 2014.Potranno presentare le domande esclusivamente i candidati in possesso del titolo di studio previsto dal contratto nazionale per il profilo professionale richiesto.  Con questo DM si rinnovano le graduatorie di circolo e di istituto per le supplenze del personale amministrativo, tecnico e ausiliario statale delle scuole statali. Gli interessati possono concorrere per i profili professionali di assistente amministrativo, assistente tecnico, cuoco, infermiere, guardarobiere, addetto alle aziende agrarie, collaboratore scolastico. Le nuove graduatorie di circolo e di istituto sostituiscono integralmente quelle vigenti nel triennio precedente e si utilizzeranno per il triennio scolastico 2014/15 - 2016/17. 

Leggi tutto...

GLI IMPORTI MOF ALLE SCUOLE

IL MIUR ASSICURA ENTRO SETTEMBRE LA COMUNICAZIONE DEGLI IMPORTI

In data 4 settembre 2014 si è tenuto in incontro presso la direzione generale del bilancio del MIUR su l’assegnazione delle risorse alle scuole. Per la prossima settimana è previsto un nuovo incontro nel quale verranno comunicati i dati strutturali della rete scolastica e quelli dell’organico di diritto che consentiranno di inviare alle scuole la comunicazione degli importi del MOF. In quella sede verrà fornita una informativa sulle economie disponibili sulle quali la UIL ha ricordato l’impegno condiviso dalle parti nella riunione precedente di individuare le risorse per il pagamento per i mesi settembre – dicembre 2014 delle posizioni economiche o attraverso un pagamento diretto o un finanziamento aggiuntivo del FIS. Per questa delicata partita è stata sollecitata una risposta certa anche per il periodo successivo a gennaio 2015. Tale pagamento si aggiunge a quello previsto fino ad agosto 2014 dall’accordo in sede Aran che è in via di liquidazione dal parte della DPT. Durante la riunione è stata fornita l’informativa delle giacenze MOF che ammontano ad oltre 164 milioni di euro, compresi 11.6 milioni, relativi alle le giacenze degli esami di stato

IN PAGAMENTO LE POSIZIONI ECONOMICHE ATA

QUESTO E' POSITIVO MA OCCORRE UNA SOLUZIONE STRUTTURALE

La Ragioneria ha confermato che in applicazione del CCNL del 7 agosto 2014 per il ripristino delle posizioni economiche ATA le stesse sono in pagamento fino al 31 di agosto. Nella sede di assegnazione del MOF 2014/2015 e delle economie degli anni precedenti la UIL ha ricordato l’impegno condiviso dalle parti di individuare le risorse per il pagamento per i mesi settembre – dicembre 2014 o attraverso un pagamento diretto o un finanziamento aggiuntivo del FIS. Nella stessa sede è stata sollecitata una risposta certa anche per il periodo successivo a gennaio 2015.

MOBILITA' PROFESSIONALE ATA

IL MIUR SOLLECITA' IL MEF PER LO SBLOCCO DELLA MOBILITA' PROFESSIONALE

Pubblichiamo la nota che il MIUR, dietro nostra pressante richiesta, ha inviato al MEF sollecitando lo sblocco della mobilità professionale: Per la UIL Scuola questo istituto contrattuale rappresenta una conquista irrinunciabile che continueremo a sollecitare in tutte le sedi.

LE PRIORITA' DEL SEMESTRE ITALIANO SULL'ISTRUZIONE

PRESENTATE DAL MISTRO GIANNINI (IN ALLEGATO)

In evidenza su sito Miur , in data 04/09/2014- “Il ministro Stefania Giannini illustra al Parlamento europeo le priorità del Semestre sull'istruzione”. 

Principale priorità: il futuro ruolo dell’istruzione nell’agenda della crescita, con particolare attenzione ai temi  dell’occupazione giovanile, dell’innovazione tecnologica, della formazione   tecnico-professionale.

Seconda priorità: rilanciare il dibattito sul  ruolo dell’istruzione nell’era digitale. Terza priorità  è la  cooperazione internazionale tra  le istituzioni  per  l’alta  formazione  grazie ad Erasmus Plus, utile ai fini della mobilità studentesca. Quarta priorità è il tema della formazione dottorale.      

“Last but not least”-   nella lista delle priorità istituzionali  - “benessere  a  scuola” e lo studio  della   lingua   straniera   e   della  musica nella   scuola   dell’infanzia  in un'azione di  contrasto all ’abbandono scolastico e di supporto alla formazione continua.

 

IL GOVERNO BLOCCA PER IL 2016 E 2017 GLI STIPENDI NELLA SCUOLA

ABBIAMO APPENA VISIONATO IL PIANO AMBIZIOSO DEL GOVERNO SULLA SCUOLA E DOPO POCHE ORE LA DOCCIA FREDDA: IL MINISTRO MADIA COMUNICA IL BLOCCO DELLE RETRIBUZIONI

Le direttrici del Governo portano al solito risultato: doppia penalizzazione per la scuola. Blocco del contratto e niente aumenti né per anzianità, né per merito nel 2016 e nel 2017. Di fatto è il blocco triennale delle retribuzioni.

Dall’analisi intrecciata dei documenti governativi – da un lato le proposte sulla scuola messe on line oggi, dall’altro le affermazioni del ministro Madia sul blocco dei contratti per i pubblici dipendenti nel 2015  – si evince che siamo in presenza – ancora una volta – per il personale della scuola di una doppia penalizzazione: blocco del contratto e blocco degli aumenti per anzianità. Fino al 2015, infatti, vale il sistema degli scatti di anzianità. La progressione economica prevista dal Governo, nel documento presentato oggi, prevede i primi aumenti per “merito” nel 2018.Il Governo prevede, quindi,  il blocco delle retribuzioni per tutto il personale della scuola per il 2016 e 2017 perché gli scatti sono bloccati e il cosiddetto merito partirà solo dal 2018. Ciò è inaccettabile – ha denunciato il nostro segretario generale della Uil Scuola, Massimo Di Menna, che non più tardi di qualche ora fa aveva espresso un giudizio, se pur necessario di tutte le verifiche, di grande attenzione per il piano ambizioso contenuto nelle oltre 100 pagine del piano del Governo da noi prontamente pubblicate -  non si può rispondere in tal modo ad una delle emergenze della scuola, quella delle basse retribuzioni del personale. 


LE PROPOSTE DEL GOVERNO SULLA SCUOLA

UN PIANO AMBIZIOSO CHE LEGGEREMO CON MOLTA ATTENZIONE PER VERIFICARNE L'ATTUABILITA'. UNA SCHEDA SUI SINGOLI PUNTI VERRA' PREDISPOSTA NEI PROSSIMI GIORNI

Sostegno Uil alle misure per il superamento del precariato. Risorse nero su bianco nella legge di Stabilità. Serve un contratto innovativo. Sbagliato pensare di premiare una percentuale prefissata del 66% di insegnanti, eliminando la progressione economica dell’altro 33%. Per gli insegnanti centrale il lavoro che si fa in classe.
Un piano molto ambizioso (IN ALLEGATO) che leggeremo con attenzione per verificarne l’attuabilità – è il commento del segretario generale della Uil Scuola Massimo Di Menna dopo la pubblicazione on line delle proposte del Governo sulla scuola. C’è un impegno del Governo di mettere risorse perla scuola già nella legge di Stabilità – sottolinea Di Menna. Verificheremo l’entità. La risposta che viene data al precariato e alla formazione iniziale degli insegnanti è quella giusta, che noi indichiamo fa tempo.  Immissioni in ruolo e organico funzionale stabile per dare certezza e continuità alle scuole e al personale.  Formazione iniziale assegnata alle scuole e agli, insegnanti. Sono misure finalizzate a non creare nuovo precariato.

Leggi tutto...

ULTIMI IN EUROPA PER SPESA SULL'ISTRUZIONE

SERVE UNA DECISIONE POLITICA FORTE. DI MENNA: MENO SPESE INUTILI PIU' RISORSE ALLA SCUOLA

Le emergenze da affrontare subito: risorse nella legge di Stabilità, rinnovo del contratto, precariato

E’ importante che il Governo abbia evidenziato che la scuola è centrale per il Paese e che il lavoro degli insegnanti sarà determinante nel processo di sviluppo -  sottolinea il segretario della Uil Scuola, Massimo Di Menna. La scuola e il lavoro che vi si svolge vanno sostenuti e valorizzati. L’ipotesi di avviare su questi temi una consultazione ampia appare condivisibile ma – mette in guardia Di Menna – attenzione a non trasformare la giusta esigenza di condivisione in un dibattito permanente. Ne abbiamo avuto già esperienza ed il risultato è stato solo di stressare scuole e insegnanti.

Leggi tutto...

INCARICHI DI REGGENZA SCUOLE PROVINCIA DI FROSINONE

PUBBLICHIAMO IN ALLEGATO

Sono disponibili in allegato tutti gli incarichi di reggenza reelativi alla provincia di Frosinone

EMANATA CIRCOLARE SULLE SUPPLENZE PERSONALE DOCENTE ED ATA

LA SCHEDA DI LETTURA DELLA UIL SCUOLA

Il ministero ha emanato la circolare con le istruzioni operative per le supplenze del personale docente e Ata. La riportiamo nel link insieme ad una nostra scheda di lettura per punti.

INCARICHI DI PRESIDENZA

PUBBLICATI INCARICHI DI PRESIDENZA. DIVERSE SEDI DI FROSINONE ANDRANNO A REGGENZA

Concorso Dirigenti scolastici DDG del 13 luglio 2011 - affidamento degli incarichi dirigenziali con effetto dal 1 settembre 2014. A Frosinone incarichi solo per I.C. Frosinone 3 Fontana Monica, I.C Veroli 2 Avarello Angela, I.I.S. Nicolucci-Reggio di Isola del Liri Magliocchetti Fabio, I.C. Aquino Ladisi Marianna Stefania, I.C. Supino Morgia Claudia, I.C. Monte San Giovanni Campano 2 Luciani Mario Luigi. Andranno a Reggenza gli I.C. di Amaseno, Alatri 2, Esperia, P. San Germano, Sant'Elia e Guarcino.

RIPRISTINO SCATTI E PAGAMENTO POSIZIONI ECONOMICHE ATA

ARRETRATI A SETTEMBRE ADEGUAMENTO STIPENDI AD OTTOBRE

Con messaggio  107/2014 del 20 agosto 2014 la Direzione dei sistemi informativi del MEF (NoiPa) fornisce istruzioni ai suoi uffici territoriali per l’applicazione dei CCNL relativi al ripristino degli scatti di anzianità e del pagamento delle posizioni economiche ATA. Le relative operazioni saranno effettuate nei primi giorni di settembre, con adeguamento degli importi di stipendio sulla rata di ottobre e corresponsione degli eventuali arretrati, con emissione straordinaria ed esigibilità entro la fine di settembre.

Leggi la nota

Leggi tutto...

DA SETTEMBRE FONDI CONTRATTUALI ALLE SCUOLE

SI POTRA' CONTARE SU 121 MILIONI IN PIU' RISPETTO ALLO SCORSO ANNO

Si potrà contare su un ammontare di 642 milioni di euro – 121 milioni in più rispetto allo scorso anno (521 milioni di euro). L’intesa giovedì 7 alle ore 14.00 dopo la firma all’Aran sugli scatti.

Nell’incontro odierno - per la Uil Scuola hanno preso parte Massimo Di Menna e Antonello Lacchei – è stato definito il testo del’intesa che consente finalmente (una volta acquisiti i dati sugli organici nei primi giorni di settembre) di comunicare, già da settembre, alle scuole l’ammontare delle risorse finanziarie su cui potranno contare per la contrattazione relativa all’anno scolastico 2014-2015: 642 milioni di euro è il totale del fondo nazionale da ripartire – 121 milioni in più rispetto allo scorso anno (521 milioni di euro). Con tali risorse si potrà far fronte anche a pagamenti per attività relative all’anno scolastico 2013-14. La firma dell’intesa avverrà domani alle ore 14 al Miur dopo che all’Aran (l’incontro previsto sempre giovedì alle ore 12.00) verrà sottoscritto il contratto che sbloccherà il pagamento degli aumenti per anzianità con relativi arretrati. E’ stato anche deciso che saranno pagati gli importi per le posizioni economiche Ata anche per i mesi settembre – dicembre 2014. Tale pagamento si aggiunge a quello previsto fino ad agosto 2014 dall’accordo in sede Aran. E’ stata sollecitata una risposta certa anche per il periodo successivo a gennaio 2015.
E’ previsto un incontro per il 4 settembre, per verificare i risparmi in modo da destinarli subito alle scuole e per avere un monitoraggio (al 31 agosto 2014) delle eventuali somme non impegnate dalle scuole.

PERSONALE DOCENTE INIDONEO: TRANSITO SUL PROFILO ATA

IL TRANSITO NEI PROFILI ATA AVVERRA' CON DECORRENZA GIURIDICA  E IL RAGGIUNGIMENTO NELLA SEDE DI TITOLARITA DAL SETTEMBRE SUCCESSIVO

Il Miur, con la nota prot.n. AOODGPER 7749 del 1 agosto, in merito a quanto stabilito dalla Legge 128/13 sul personale docente inidoneo, comunica agli USR che il MEF ha ritenuto la legge direttamente applicabile e, di conseguenza, superflue le successive norme attuative. Ricorda, inoltre, che il per personale docente riconosciuto inidoneo all’insegnamento ma idoneo ad altre funzioni dopo il 1 gennaio 2014 il transito nei profili Ata avverrà con decorrenza giuridica nello stesso in cui viene dichiarata l’inidoneità, con raggiungimento della sede di titolarità dal 1 settembre successivo.

Leggi tutto...

PROGETTO "IO CONTO": AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE PER DS E DSGA

FINALIZZATO A CONSALIDARE LE COMPETENZE

L’Amministrazione, rappresentata dal coordinatore del progetto Dottor Menga, in apertura incontro, ha illustrato alle organizzazioni sindacali gli obiettivi, le fasi progettuali e lo stato di avanzamento del progetto.  Io Conto è un percorso di aggiornamento professionale, finalizzato a consolidare le competenze di tutti i Dirigenti Scolastici ed i DSGA delle istituzioni scolastiche su tematiche di bilancio, scritture contabili, acquisizione di beni e servizi e sui nuovi obblighi formativi (fatturazione elettronica, trasparenza ecc….).

Leggi tutto...

CLIL: DA SETTEMBRE AVVIO INSEGNAMENTO IN LINGUA STARNIERA NEI LICEI E NEI TECNICI

LA SCHEDA DELLA UIL SCUOLA

Con la  nota 4969 del 25 luglio 2014 si forniscono alle scuole secondarie di secondo grado le indicazioni per l’avvio in ordinamento dell’insegnamento delle discipline non linguistiche in lingua straniera secondo la metodologia CLIL, come definito dagli ordinamenti dei licei e degli istituti tecnici in vigore dal 2010

Attachments:
File
Download this file (clil_scheda.pdf)clil_scheda.pdf

DA SETTEMBRE AVVIO DI UNA LINGUA STRANIERA

CLIL: PRONTA LA CIRCOLARE MINISTERIALE RIGUARDERÀ I LICEI E GLI ISTITUTI TECNICI. LA SCHEDA UIL SCUOLA

Con la  nota 4969 del 25 luglio 2014 si forniscono alle scuole secondarie di secondo grado le indicazioni per l’avvio in ordinamento dell’insegnamento delle discipline non linguistiche in lingua straniera secondo la metodologia CLIL, come definito dagli ordinamenti dei licei e degli istituti tecnici in vigore dal 2010. In allegato la documentazione

Altri articoli...

  1. REINSERIMENTO IN GAE: ACCOLTO CON SENTENZA IL RICORSO DELLA UIL SCUOLA DI FROSINONE
  2. DOS: AREA UNIFICATA DEL SOSTEGNO PER SECONDARIA DI II GRADO
  3. DIRIGENTI SCOLASTICI: PUBBLICATO L'ELENCO DEGLI INCARICHI DI DIRIGENZA IN PROVINCIA DI FROSINONE
  4. DAL 29 LUGLIO AZZERATI I VERTICI DEL MIUR
  5. DOMANDA UTILIZZAZIONE: LE CATEGORIE DI PERSONALE CHE DOVRANNO PRODURLA IN FORMATO CARTACEO
  6. SCUOLE BELLE: GLI INTERVENTI DEL MIUR
  7. IMMISSIONI IN RUOLO: 39340 I POSTI DISPONIBILI DAL 1 SETTEMBRE 2014
  8. GAE: CHIARIMENTO MIUR SU SCIOGLIMENTO RISERVE
  9. APPRENDIMENTO PERMANENTE: LE LINEE GUIDA
  10. MOBILITÀ ATA: PROROGA FUNZIONI ORGANICO
  11. GRADUATORIE D'ISTITUTO: LICEI MUSICALI NIENTE PIU' MODELLO B2
  12. QUOTA '96 UN ARTICOLO SU BLASTING NEWS ANNUNCIA L'EMENDAMENTO
  13. ORGANICO DI FATTO PERSONALE DOCENTE ED ATA: INCONTRO AL MIUR
  14. SECONDO CICLO TFA ORDINARIO
  15. INVALSI: I RISULTATI DELLE RILEVAZIONI SULL'APPRENDIMENTO 2013-2014
  16. TRASFERIMENTI SCUOLE SECONDARIE DI I GRADO
  17. RIFORMA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE: AUDIZIONE UIL ALLA CAMERA
  18. PERSONALE EDUCATIVO: SCHEMA DI DECRETO INTERMINISTERIALE
  19. ORGANICO ATA: DECRETO CON LE NUOVE RIPARTIZIONI
  20. PON ISTRUZIONE 2014-2020
  21. AI DSGA SU PIU' SCUOLE 214 EURO DI INDENNITA'
  22. INDAGINE OCSE- TALIS: INSEGNANTI ITALIANI SODDISFATTI DEL LORO LAVORO NON PERCEPISCONO IL NECESSARIO RICONOSCIMENTO DA PARTE DELLA SOCIETA'
  23. IN GAZZETTA UFFICIALE DECRETO LEGGE SULLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE
  24. EMANATO IL DECRETO SU SCUOLA E APPRENDISTATO: LA SCHEDA DELLA UIL SCUOLA
  25. FIRMATO L'ACCORDO SU SCATTI E POSIZIONI ECONOMICHE ATA
  26. ASSENZE PER MALATTIA PERSONALE DELLA SCUOLA: VISITE SPECIALISTICHE
  27. VISITE SPECIALISTICHE: LA NOTA MIUR 5181 DEL 22 APRILE NON RIGUARDA IL PERSONALE DELLA SCUOLA
  28. MODERNIZZARE LA SCUOLA: UN DOCUMENTO DELLA UIL SCUOLA
  29. SCHEDA UIL SULLA UTILIZZAZIONE DEL PERSONALE NELLE SCUOLE SEDE DI SEGGIO ELETTORALE
  30. SUCCESSO UIL SCUOLA FROSINONE: RICONOSCIUTO CON SENTENZA IL PUNTEGGIO PER SERVIZIO MILITARE NON IN COSTANZA DI NOMINA
  31. ELEZIONI FONDO ESPERO: SUCCESSO DELLA UIL SCUOLA
  32. A PROPOSITO DEL DECRETO SUGLI 80 EURO
  33. ATTIVAZIONE CPIA
  34. LIBRI DI TESTO E AUTONOMIA SCOLASTICA: UN DOSSIER DELLA UIL SCUOLA
  35. DECRETO-LEGGE 7 aprile 2014, n. 58
  36. DECRETO 39: LOTTA CONTRO L'ABUSO E LO SFRUTTAMENTO SESSUALE DEI MINORI
  37. AREA UNICA DEL SOSTEGNO SECONDARIA II GRADO
  38. CERTIFICATO ANTIPEDOFILIA: IL MINISTRO RISPONDE
  39. IL 730 E ALTRI SERVIZI CAF TOTALMENTE GRATUITI PER ISCRITTI UIL SCUOLA E FAMILIARI
  40. SCUOLA SECONDARIA DI 2°GRADO: ASSEGNAZIONE INSEGNAMENTI CLASSI DI CONCORSO (ATIPICHE)
  41. INDAGINE UIL: 80 EURO IN PIU' IN BUSTA PAGA SERVIRANNO A PAGARE AUMENTI TASSE
  42. AUDIZIONE AL SENATO: SISTEMA INTEGRATO DI EDUCAZIONE E ISTRUZIONE 0-6 ANNI
  43. SCHEDA UIL SCUOLA SU DECRETO-LEGGE APPROVATO AL SENATO
  44. TESTO UNICO SICUREZZA SUI POSTI DI LAVORO
  45. RICORSO PER IL RICONOSCIMENTO DEL 2,50
  46. LEGGE DI STABILITA': SCHEDA SINTETICA
  47. LA NOTA SUI BES IN LINEA CON QUANTO CHIESTO DALLA UIL SCUOLA
  48. NOTA DI CHIARIMENTO DEL MIUR SUI BES: STRUMENTI DI INTERVENTO
  49. CONVERTITO IN LEGGE IL D.L. ISTRUZIONE
  50. PERMESSI PER IL DIRITTO ALLO STUDIO: FIRMATO IL CONTRATTO
  51. IL TESTO DEL DECRETO LEGGE SULLA SCUOLA APPROVATO DALLA CAMERA
  52. ELETTO IL NUOVO SEGRETARIO GENERALE DELLA UIL SCUOLA DI FROSINONE
  53. LA SFIDA EUROPEA PER LA SCUOLA ITALIANA
  54. GRADUATORIE ESAURITE PROVINCIA DI FROSINONE
  55. DEMATERIALIZZAZIONE E REGISTRI ELETTRONICI
  56. SCUOLA DELL'INFANZIA E PRIMO CICLO D'ISTRUZIONE: A REGIME LE NUOVE INDICAZIONI PER IL CURRICULUM
  57. ASPI E MINI ASPI. LE AGEVOLAZIONI PER IL SOSTEGNO AL REDDITO
  58. LE CLASSI DI CONCORSO IN ESUBERO I E II GRADO PROV. DI FROSINONE
  59. MOBILITA': RIENTRO NELLA SCUOLA DI PRECEDENTE TITOLARITA'

Informazioni aggiuntive