NOTIZIE DAL TERRITORIO

SCIOPERO GENERALE DELLA SCUOLA

MARTEDI' 5 MAGGIO SCIOPERO DELLA SCUOLA

manifestazione 2.jpg

Care/i,

Oggi durante la manifestazione unitaria delle rsu in P.zza S. Apostoli a Roma è stato proclamato lo sciopero generale della scuola. L'annuncio è stato dato dal nostro segretario M. Di Menna a nome di Uil Scuola, Flc Cgil, Cisl, Snals e Gilda davanti ad una piazza piena e determinata come da tempo non si vedava. Nei prossimi giorni inizieremo una campagna capillare perchè lo sciopero riesca e ci sia una partecipazione massiccia. E' in gioco come non mai la sopravvivenza di quella scuola che ha al centro l'insegnate e la sua autonomia. I punti da cambiare sono: la questione dei precari, il super potere ai Dirigenti e il contratto di lavoro. L'Esecutivo è chiamato a responsabilità. Purtroppo è in atto uno scontro tra Governo e scuola reale.  Nei prossimi giorni sarete costantemente informati e, intanto, un primo risultato della mobilitazione che abbiamo costruito nella nostra provincia è stato raggiunto con la proclamazione dello sciopero, così come unanimemente chiesto dalla assemblea unitaria delle rsu provinciali del 13 aprile us. Nel link potrete leggere una sintesi dell'intervento di Di Menna questa mattina a Roma. Nessuno può mancare a questo appuntamento del 5 maggio. Il 5 maggio tutti noi dobbiamo superare ogni remora e dare un segnale forte attraverso una partecipazione massiccia e maggioritaria allo sciopero. E' in gioco come non mai la nostra dignità e in atto una lotta tesa ad impedire la trasformazione della nostra condizione di insegnati liberi in sudditi.

Roberto Garofani

PROGETTARE CON L'EUROPA: SEMINARIO DI FORMZIONE

Piano operativo nazionale per l’istruzione

     

Progettare con l’Europa
Seminario nazionale
Roma, 22 aprile 2015 9.30 -13.30
Istituto Comprensivo Regina Elena Via Puglie, 6

Introduzione
Noemi Ranieri Segretario nazionale Uilscuola
Annamaria Leuzzi Autorità di gestione Pon - Miur
Opportunità e sfide del nuovo piano europeo per la scuola
Luigi Veltro Coordinatore piani operativi nazionali Uil
Strumenti e risorse per la progettazione
L’esperienza delle scuole Giuseppe De Cato Istituto Istruzione Superiore
Minuziano di Sangro di San Severo Foggia
Marta Pieroni Agenzia della Coesione territoriale
programmazione territoriale e innovazione
Anna Brancaccio Direzione generale per gli ordinamenti e la valutazione Miur
Progettualità europea e didattica
L’esperienza delle scuole Liberata Sannina Istituto Comprensivo 70 Marino Santa Rosa - Napoli
Rosa Venuti Presidente Irase Nazionale
Affiancamento, supporto e formazione
Modera
Mariolina Ciarnella Presidente Irase Frosinone
Interviene
Guglielmo Loy Segretario nazionale UIL
Light lunch

DDL SCUOLA: DOCUMENTO UNITARIO ATTIVO RSU PROVINCIALI

IL DOCUMENTO E' STATO ELABORATO, PRESENTATO E APPROVATO DOPO UN SERRATO CONFRONTO ANCHE CON I PARLAMENTARI PRESENTI

Nella mattinata di lunedì 13 aprile, presso l'Auditorium delle Terme di Pompeo a Ferentino si è svolto l'attivo unitario di tutte le RSU/RSA avente per oggetto il DDL sulla scuola presentato dal Governo. Dopo un serrato confronto, anche con i parlamentari presenti all'iniziativa, nella tarda mattinata è stato elaborato ed approvato un documento unitario che troverete in allegato.

LA MANIFESTAZIONE NELLA MATTINA DEL 18 APRILE A ROMA E' APERTA A TUTTI E ABBIAMO PREDISPOSRTO I PULLMAN CHE PARTIRANNO DA CASSINO, SORA, FROSINONE ED ANAGNI. CHIUNQUE VOGLIA PRENOTARSI, ENTRO GIOVEDI' MATTINA COMUNICHI IL SUO NOMINATIVO HIAMANDO O INVIANDO UN SMS AL SEGUENTE NUMERO 3484526143 PRECISANDO DA DOVE SI INTENDE PARTIRE. COLORO CHE LAVORANO POSSONO UTILIZZARE I GIORNI PER MOTIVI PERSONALI AI SENSI DELL'ART 15 COMMA 2 DEL NOSTRO CCNL

VIDEO INTEGRALE DI DI MENNA NELL'AUDIZIONE PARLAMENTARE SUL DDL SCUOLA

UN INTERVENTO IMPORTANTE E CHIARO DA PARTE DEL NOSTRO SEGRETARIO GENERALE

E' on line sul sito Uil scuola il video integrale dell’intervento di Massimo Di Menna nell’audizione parlamentare, a Commissioni di Camera e Senato riunite, sul Ddl scuola del Governo. 

DDL SCUOLA: APPELLO AL PARLAMENTO

IN ALLEGATO L'APPELLO FIRMATO DA NUMEROSE ASSOCIAZIONI. LA NOTA CONGIUNTA INDIRIZZATA ALLE STRUTTURE PROVINCIALI UIL SCUOLA A FIRMA DI M. DI MENNA E G. LOY.

OGGETTO: La Scuola che cambia  il Paese. Appello al Parlamento

 Carissimi,

          Questi sono giorni di grandi cambiamenti e forti confronti, spesso aspri, tra tutte le forze sociali su moltissimi temi di rilevanza nazionale e non solo – dalla modifica del Titolo V della Costituzione all’”Italicum”, dalla fiscalità al mercato del lavoro, dall’inclusione sociale all’immigrazione e così via -; non ultimo, tra questi, è certamente quello dell’istruzione, chiave di volta per il futuro dei nostri giovani, non soltanto per assicurare loro un dignitoso e permanente ingresso nel mondo del lavoro, ma anche perché possano essere preparati ad esercitare tutti i diritti e i doveri collegati ad una cittadinanza attiva seria e consapevole.

Attachments:
File
Download this file (Appello al Parlamento.pdf)Appello al Parlamento.pdf

Leggi tutto...

MEMORIA DELLA UIL SCUOLA PER AUDIZIONE COMMISSIONI CULTURA SUL DDL SCUOLA

PUBBLICHIAMO LA MEMORIA PREDISPOSTA DALLA UIL SCUOLA

In occasione delle audizioni alle commissioni cultura di camera e senato sul disegno di legge di riforma del sistema di istruzione nazionale.

SEZIONI AD INDIRIZZO MUSICALE: RIPRISTINATO IL FUNZIONAMENTO

GRAZIE ALL'INTERVENTO DELLA UIL SCUOLA

Grazie all'intervento della UIL Scuola ripristinato il funzionamento delle sezioni ad indirizzo musicale nella scuola secondaria di primo grado. Il Miur con Nota Prot. 2834 - del 02/04/2015, promuove un monitoraggio, e, nel rispetto delle scelte effettuate al momento delle iscrizioni, decide di rinviare al prossimo anno scolastico ulteriori decisioni. Anche per il 2015-2016 le sezioni potranno funzionare con alunni provenienti da corsi diversi.

PENSIONI: QUOTA 100 DEPOSITATO IL DDL IN COMMISIONE

IL DDL PREVEDE L'APPLICAZIONE DELLA QUOTA 100 DAL 1 GENNAIO 2016 AL 31 DICEMBRE 2021. LA PROPOSTA PRESENTATA NON PREVEDE PENALIZZAZIONI

Si vuole ripristinare il sistema delle quote ai fini dell’accesso alla pensione con la somma dell’età anagrafica e quella contributiva e si rivolge ai lavoratori autonomi e dipendenti che maturano i requisiti richiesti tra il 1 gennaio 2016 ed il 31 dicembre 2021.Il ddl consente un perfezionamento della quota 100 permettendo un’uscita con 62 anni di età e 38 anni di contributi, con 63 anni di età e 37 anni di contributi, con 64 anni di età e 36 anni di contributi o con 65 anni di età e 35 anni di contributi. I requisiti minimi richiesti sono: età minima 62 anni e contributi minimi 35 anni; per i lavoratori autonomi il requisito è di un anno anagrafico in più: minimo 63 anni di età fermo  restando il requisito minimo contributivo fissato a 35 anni e il raggiungimento della quota 101.

ATTIVO UNITARIO RSU LUNEDI' 13 APRILE ORE 9,30 AUDITORIUM TERME DI POMPEO FERENTINO

LA VERA BUONA SCUOLA SI FONDA SU

STABILIZZAZIONI, COLLEGIALITA', CONTRATTAZIONE

Flc Cgil, Cisl Scuola, Uil Scuola, Snals Confsal, Gilda Fgu chiedono sostanziali cambiamenti al disegno di legge del governo sulla scuola e indicano tre questioni come prioritarie:

 STABILIZZAZIONE DEL LAVORO

da realizzare attraverso un piano straordinario pluriennale di assunzione di tutti i precari, compresi quelli con 36 mesi di servizio che non sono nelle GAE. Soluzioni vanno trovate anche per i precari idonei al concorso e con 36 mesi senza abilitazione. Le misure proposte devono riguardare sia i docenti che il personale Ata. Le assunzioni vanno attuate con una legislazione di urgenza.

 COLLEGIALITA'

La progettazione dell’attività educativa delle scuole autonome è competenza del Collegio docenti e per renderla il più possibile efficace non può essere affidata solo al dirigente scolastico. I sindacati considerano inaccettabile affidare al DS la chiamata diretta dei docenti e l’attribuzione del salario accessorio legato alla premialità. E’ indispensabile definire un bilanciamento dei poteri tra D.S., Collegio Docenti e Consiglio d’Istituto.

CONTRATTO NAZIONALE E RUOLO DELLA CONTRATTAZIONE

Si chiede l’immediata emanazione dell’atto d’indirizzo per l’apertura delle trattative contrattuali. Il rinnovo del CCNL è indispensabile non solo per rimettere in ordine una disciplina dissestata dai numerosi provvedimenti legislativi intervenuti su materie contrattuali, ma per decidere in sede negoziale tutto ciò che riguarda salario, orario, diritti e doveri del personale. Dopo sette anni di blocco del contratto, non è accettabile l’ipotesi di discuterne solo gli aspetti normativi, rinviando la parte economica.

A sostegno di questa piattaforma, Flc Cgil, Cisl Scuola, Uil Scuola, Snals Confsal, Gilda Fgu, invitano le RSU e i lavoratori della scuola a promuovere assemblee, approvare documenti e delibere degli organi collegiali, iniziative di informazione verso i genitori, partecipare alle iniziative di mobilitazione promosse unitariamente dalle organizzazioni sindacali.

LUNEDI’ 13 APRILE 2015 – ORE 9,30

AUDITORIUM TERME POMPEO VIA CASILINA KM 76, FERENTINO

ATTIVO DELLE RSU E DEI DELEGATI DI SCUOLA

Interverranno i Segretari generali provinciali dei sindacati scuola

Parteciperanno i parlamentari eletti nella provincia di Frosinone

DDL SCUOLA APPRODA ALLA CAMERA:

SI EVITI UNO SCONTRO CON LA SCUOLA

Di Menna: Sul merito, prima una proposta offensiva, poi una sbagliata. Ora una terza proposta che riesce a scontentare tutti gli insegnanti. Si faccia la cosa giusta: si valorizzi la professione docente con un contratto innovativo.

Il ddl scuola è stato presentato oggi alla Camera. E sempre oggi il sottosegretario Faraone, intervenendo in Molise, ha sostenuto che "una riforma non può accontentare tutti". Il punto è - mette in chiaro il segretario generale della Uil Scuola, Massimo Di Menna - che il testo proposto, scontenta proprio coloro, gli insegnanti, che ogni giorno sono alle prese con i ritardi del nostro sistema facendo grandi sforzi per assicurare comunque qualità.

Leggi tutto...

ESAMI DI STATO DEL 2°CICLO: UN RIORDINO DISORDINATO E MAL GESTITO

PER LA UIL SI STA GENERANDO UNA SITUAZIONE AL LIMITE DEL PARADOSSO

Il 1 aprile si è svolto presso il miur un incontro sugli esami di stato conclusivi del secondo ciclo. A giugno prenderanno il via gli esami di stato conclusivi dei percorsi di studio modellati nel 2008 per gli istituti tecnici, i professionali ed i licei. A fronte di un riordino che ha drasticamente tagliato il numero degli indirizzi sperimentali per razionalizzare il sistema ed evitare inutili sovrapposizioni tra settori e percorsi il miur deve ora intervenire su tutte le situazioni a rischio di legittimità con provvedimenti ad hoc. Per la UIL la gestione disorganica, la mancanza di azioni di monitoraggio e di accompagnamento e l'assenza di ogni confronto con chi rappresenta i lavoratori ha determinato una situazione al limite del paradosso: licei

Leggi tutto...

DDL SCUOLA: ATTIVO UNITARIO DELLE RSU

LUNEDI' 13 APRILLE DALLE 9,30 PRESSO L'AUDITORIUM TEME DI POMPEO FERENTINO

Flc Cgil, Cisl Scuola, Uil Scuola, Snals Confsal, Gilda Unams di Frosinone organizzano nella mattinata di lunedì 13 aprile a partire dalle ore 9,30 presso l'Auditorium delle Terme Pompeo, via Casilina km 76 -Ferentino (Fr) un attivo unitario per analizzare e discutere del DdL del Governo sulla scuola e per mettere a punto le iniziative di mobilitazione.  L’incontro è rivolto alle RSU di scuola e ai delegati di scuola. Nei prossimi giorni sarà inviato il programma dettagliato dell’iniziativa.

le RSU possono attingere al proprio monte ore annuo di permessi sindacali;

DDL SCUOLA: SCIOPERO DELLE ATTIVITA' AGGIUNTIVE 9-18 APRILE

IL MODELLO DI ADESIONE ALLO SCIOPERO DA COMPILARE E CONSEGNARE ALLE SCUOLE

Il DDl sulla scuola del governo ha generato la prima fase di una mobilitazione unitaria da parte delle OO.SS. soprattutto per alcuni punti contenuti in esso primo fra tutti lo strapotere assegnato ai dirigenti scolastici che mortificherebbe definitivamente la funzione docente. E' difficile pensare ad uno dei lavori più nobili ridotto ad un ruolo di sudditanza e a pratiche clientelari, male endemico del nostro Paese. Per non parlare delle assunzioni e del potere di scelta attribuito sempre ai Dirigenti o degli albi Regionali e territoriali. in Alllegato il fac simile del modello di adesione allo sciopero.

MOBILITA': LA VERIFICA DEI PUNTEGGI E IL MODELLO DI RECLAMO

RACCOMANDIAMO AI DOCENTI DI CONTROLLARE LA PROPRIA CASELLA DI POSTA. IL RECLAMO VA PRESENTATO ENTRO 10 GIORNI DALLA NOTIFICA

Quando l'Ufficio Scolastico di arrivo della domanda di mobilità convalida l'istanza, il docente riceve infatti la notifica sulla casella di posta. La lettera ricevuta sulla casella di posta costituisce infatti il documento ufficiale di notifica dei punteggi attribuiti per il movimento e delle voci del modulo domanda ritenute valide. La lettera di notifica può essere consultata anche accedendo alla sezione "Archivio" presente sulla Home Page del portale. I giorni attribuiti per la presentazione del reclamo ufficialmente sono 10, ma gli Uffici Scolastici invitano gli interessati ad anticiparlo anche tramite fax o pec, per permettere all'Ufficio di lavorare con la massima solerzia.

PROCLAMAZIONE SCIOPERO CON ASTENZIONE DA TUTTE LE ATTIVITA' AGGIUNTIVE

DAL 9 AL 18 APRILE. E' LA PRIMA DELLE AZIONI DI MOBILITAZIONE UNITARIA SULLE SCELTE DEL GOVERNO SULLA BUONA SCUOLA. IL 18 APRILE GRANDE MANIFESTAZIONE A ROMA

Roma, 23 marzo 2015

Al Capo di Gabinetto Ministro Istruzione, Università e Ricerca, Al Gabinetto del Ministro Istruzione, Università e Ricerca Ufficio Relazioni Sindacali, Al Capo di Gabinetto del Dipartimento della Funzione Pubblica Presidenza del Consiglio dei Ministri Ufficio Relazioni Sindacali, Al Presidente della Commissione di Garanzia per l'attuazione della legge sullo sciopero nei servizi pubblici essenziali

Oggetto: Proclamazione sciopero con astensione di tutte le attività non obbligatorie previste dal CCNL del personale docente, educativo, amministrativo, tecnico e collaboratore scolastico della scuola.

Vista la nota MIUR prot. N. 0007882 del 16 marzo 2015 con cui si è ritenuto di non convocare l'Organismo di conciliazione in conseguenza del parere della Commissione di Garanzia del 16 gennaio ( prot. N. 582, pos.17570), le scriventi Segreterie nazionali dei Sindacati Scuola, FLC Cgil, CISL Scuola, UIL Scuola, GILDA Unams e SNALS Confsal, proclamano lo sciopero delle attività non obbligatorie a partire dal 9 aprile 2015 e con termine il 18 aprile 2015, a sostegno delle azioni sindacali di mobilitazione relative alle scelte del Governo sulla buona Scuola. L'astensione dalle attività non obbligatorie riguarda tutto il personale docente ed ATA della Scuola ed in particolare:

Per il personale ATA:

  • astensione attività aggiuntive oltre le 36 ore settimanali;
  • astensione da tutte le attività previste tra quelle rientranti nelle posizioni economiche (I^ e II^ ) e negli incarichi specifici;
  • astensione dall'intensificazione della attività nell'orario di lavoro relativa alla sostituzione dei colleghi assenti;
  • astensione svolgimento incarico sostituzione Dsga;
  • Per il personale docente ed educativo:
  • astensione dalle attività aggiuntive di insegnamento oltre l'orario obbligatorio, retribuite con il MOF;
  • astensione dalle ore aggiuntive per l'attuazione dei progetti e degli incarichi di coordinatore retribuiti con il MOF;
  • astensione dalla sostituzione e collaborazione con il dirigente scolastico e di ogni altro incarico aggiuntivo;
  • astensione dalle ore aggiuntive prestate per l'attuazione dei corsi di recupero;
  • astensione dalle attività complementari di educazione fisica e avviamento alla pratica sportiva.

Per quanto sopra espresso, si chiede di dare adeguate comunicazioni alle istituzioni scolastiche per quanto di loro competenza.

Cordiali saluti

Domenico Pantaleo Francesco Scrima Massimo Di Menna Marco Paolo Nigi Rino Di Meglio

ATA 24 MESI PUBBLICATO IL BANDO

LA SCADENZA E' FISSATA AL 24 APRILE

E' stato pubblicato in data odierna da parte dell'USR del Lazio il bando per inserimento e aggiornameno graduatorie permanenti provinciali per i profili A e B del personale Ata. La scadenza è fissata il 24 aprile 2015. il LINK con tutti gli allegati e modelli di domanda

DDL SCUOLA: CONFERMATO CHE I DIRIGENTI SCELGONO I DOCENTI

LA GESTIONE DEGLI ORGANICI, DELLE ASSUNZIONI E DELLE SUPPLENZE INTERAMENTE IN MANO AI DIRIGENTI

Una discrezionalita' assoluta data ai dirigenti. L'organico dell'autonomia sarà gestito interamente dal dirigente che potrà proporre le cattedre e i posti funzionali utilizzando gli albi provinciali. Inizialmente soltanto ai neoassunti (i docenti già in cattedra resteranno con il vecchio sistema, a meno che non si farà richiesta di mobilità), poi, gradualmente il sistema entrerà a regime e tutti i posti saranno gestiti dal dirigente. Sarà il dirigente a gestire le supplenze fino a 10 giorni, sarà lui ad assegnarle sulla base dell'organico a disposizione e anche a personale con abilitazione diversa da quella necessaria per la supplenze, ma con il titolo di studio corrispondente. La retribuzione, però, resta invariata.

50.000 PRECARI IN SERVIZIO PERDERANNO IL POSTO

SONO LE CONSEGUENZE IMPLICITE NELL'ART.12 DEL DDL SCUOLA SE NON VERRA' MODIFICATO IN PARLAMENTO. LA SITUAZIONE DELINEATA IN UN ARTICOLO TRATTO DA TUTTOSCUOLA.COM

La questione che sta preoccupando i docenti con contratto a tempo determinato con una anzianità di servizio superiore ai 36 mesi, che sono decine di migliaia (indiscrezioni raccolte da Tuttoscuola in ambienti Miur parlano di 40-50.000), è quella sollevata dall’articolo 12 del Disegno di legge che, in ossequio alla nota sentenza della Corte di Giustizia europea che ha condannato l’Italia per avere reiterato contratti a tempo determinato oltre i canonici 36 mesi di durata complessiva, dispone che "I contratti a tempo determinato stipulati con personale docente, educativo, amministrativo, tecnico ed ausiliario presso le istituzioni scolastiche ed educative statali, per la copertura di posti vacanti e disponibili, non possono superare la durata complessiva di 36 mesi, anche non consecutivi.". Ciò significa che questi docenti, chiamiamoli “triennalisti”, attualmente in servizio, non potranno lavorare l’anno prossimo.

Leggi tutto...

ATA 24 MESI: PUBBLICATA LA NOTA CHE ATTIVA LE PROCEDURE

LE SCADENZA SARANNO DEFINITE DAGLI USR. IN ALLEGATO I MODELLI DI DOMADA

Come anticipato nei giorni scorsi il MIUR ha pubblicato la nota 8151 del 13 marzo 2015 con le indicazioni agli USR per la predisposizione dei bandi dei concorsi ATA per soli titoli per l'anno scolastico 2014/2015 per i profili professionali dell'area A e B. Le domande dovranno essere inviate in forma cartacea mentre  la scelta delle scuole sarà effettuata - in un secondo tempo - on line.

Leggi tutto...

IL DDL SCUOLA: UN COLPO AL CUORE ALLA SCUOLA DELL'INFANZIA

IL DDL DEL GOVERNO PER LA SCUOLA DELL'INFANZIA NON ASSEGNA L'ORGANICO FUNZIONALE, BLOCCA LA GENERALIZZAZIONE ED IMPEDISCE LE ASSUNZIONI. PORRE LA RELATIVA SPESA PER L'STRUZIONE A CARICO DEI COMUNI E DELLE REGIONI RIPORTA LA SCUOLA DELL'INFANZIA INDIETRO DI 46 ANNI

Dopo l'esclusione della scuola dell'infanzia da ogni discussione sulla Buona Scuola già denunciata dal Coordinamento Nazionale delle Politiche dell'Infanzia e della sua Scuola, ora il Governo attacca frontalmente quella fin qui considerata da esperti e comuni cittadini come un' eccellenza educativa. Per la scuola dell'infanzia, che ha il compito di portare al 100% dei bambini opportunità formative capaci di rimuovere precocemente i gap che impediscono l'inclusione e il successo formativo abbattendo i rischi della dispersione scolastica, il DDL presentato dal governo non assegna l'organico funzionale, blocca la generalizzazione e impedisce le assunzioni, con motivazioni a dir poco incoerenti! 

Leggi tutto...

ELEZIONI RSU: LA UIL SCUOLA E' IL SINDACATO CHE CRESCE DI PIU' A LIVELLO NAZIONALE

IN AUMENTO I CONSENSI PIU' 2%

I dati relativi allo scrutinio del 98% dei seggi confermano il bel successo della Uil Scuola, unico sindacato che, per la quarta volta consecutiva, supera il dato ottenuto nelle precedenti elezioni, attestandosi al 17,30 % con una ulteriore crescita di consensi (+ 2 %).  Un risultato che premia l'impegno dei tanti candidati, nelle loro scuole, per la trasparenza, la tutela dei diritti, la qualità e l'azione di un sindacato libero, concreto, utile.  Un successo - sottolinea il segretario generale della Uil scuola, Massimo Di Menna - frutto della serietà, l'entusiasmo con il quale le strutture Uil Scuola, gli iscritti, i candidati hanno affrontato questa sfida elettorale.

Sigla

2012

2015

UIL

15,3

17,30

FLC CGIL

33,1

30,18

CISL

24,6

25,00

 

SNALS

14,8

12,88

GILDA

6,3

7,45

COBAS

2

2,08

ANIEF

1,2

2,85

ALTRI

2

2,26


SCHEDA DI LETTURA DEL DDL SULLA SCUOLA

IL TESTO E' QUELLO SOTTOPOSTO AL CONSIGLIO DEI MINISTRI

Con l’avvertenza che il testo è quello in entrata, e quindi può aver subito delle modifiche. Appena disponibile, invieremo l’analisi del testo ufficiale. In allegato anche alcune locandine predisposte dalla uil scuola su alcuni aspetti del ddl.

RIAMMESSI GLI ITP NELLE COMMISSIONI DEGLI ESAMI DI STATO

DOPO LE PRESSIONI DELLA UIL SCUOLA

MIUR.AOODGOSV.REGISTRO UFFICIALE(U).0002117.11-03-2015. OGGETTO: Formazione delle commissioni degli esami di Stato conclusivi dei corsi di studio d'istruzione secondaria di secondo grado per l'anno scolastico 2014/15. - Precisazione Con riferimento al punto 1.e. Designazione dei commissari interni nella parte relativa ai criteri generali leggasi per" i docenti tecnico-pratici con insegnamento autonomo" più ampiamente " i docenti tecnico pratici con insegnamento autonomo e quelli con insegnamento in compresenza di cui all'art. 5 della legge 3 maggio 1999 n. 124. Per IL DIRETTORE GENERALE Carmela Palumbo IL DIRIGENTE Antonietta D'AMATO

PENSIONAMENTI: I TABULATI POLIS

I PENSINAMENTI PER PROVINCIA DEL PERSONALE DOCENTE, ATA, IRC E PERSONALE EDUCATIVO

Siamo in attesa, che l'A.T. di Frosinone ci fornisca i dati analitici dei pensionamenti provinciali.

Altri articoli...

  1. POSIZIONI ECONOMICHE DEGLI ATA
  2. UNA GRANDE AFFERMAZIONE DELLA UIL SCUOLA ALLE ELEZIONI RSU
  3. INFORMATIVA ORGANICI LAZIO 2015/2016
  4. TFA SOSTEGNO: CORSO DI PREPARAZIONE ON LINE
  5. PER GLI ATA LA SCUOLA CAMBIA IN PEGGIO
  6. CONVENZIONE UIL SCUOLA - CENTRO DIAGNOSTICO ADITERM FERENTINO
  7. 730/2015 TUTTE LE NOVITA' PER GLI SCRITTI UIL SCUOLA E COME SEMPRE GRATUITO ANCHE PER I FIGLI E GENITORI
  8. CONVENZIONE UIL SCUOLA - ACI
  9. POSIZIONI ECONOMICHE: TRE QUESTIONI SUL TAPPETO
  10. LE GARANZIE ASSICURATIVE GRATUITE RISERVATE AGLI ISCRITTI UIL SCUOLA
  11. POSIZIONI ECONOMICHE ATA: INIZIATIVA UIL SCUOLA
  12. LEGGE DI STABILITA' E POLITICHE DEL GOVERNO PER LA SCUOLA
  13. INFORTUNIO SUL LAVORO: LA CIRCOLARE INAIL PER CHI DEVIA PER MOTIVI PERSONALI DAL NORMALE TRAGITTO
  14. PERMESSI RETRIBUITI ART.15 COMMA 2 CCNL (6 GIORNI DURANTE L'ATTIVITA' DIDATTICA)
  15. LEGGE DI STABILITA': TUTTE LE NORME RIGUARDANTI LA SCUOLA
  16. CORSI DI RICONVERSIONE SUL SOSTEGNO E FORMAZIONE DEGLI INSEGNANTI DI SCUOLA PRIMARIA PER LINGUA INGLESE
  17. ATA: POSIZIONI ECONOMICHE
  18. PRESENTAZIONE DEL CORSO PER DIRIGENTI SCOLASTICI
  19. FORMAZIONE IN SERVIZIO, CLIL E RICONVERSIONE SUL SOSTEGNO
  20. IRASE: OFFERTA FORMATIVA PER ISCRITTI E NON
  21. LEGGE DI STABILITA' 2015: GLI ARTICOLI RIGUARDANTI LA SCUOLA
  22. RIORDINO DEL SECONDO CICLO: AUDIZIONE AL SENATO
  23. PREPARAZIONE AL CORSO CONCORSO PER DIRIGENTI SCOLASTICI
  24. INCONTRO SINDACATI MINISTRO MADIA: SI VA VERSO LO SCIOPERO
  25. SESTA SALVAGUARDIA: ALTRI 1800 PENSIONAMENTI
  26. DIRITTO ALLO STUDIO: DOMANDA PER LE 150 ORE
  27. RIFLESSIONI UNITARIE SULLA PROPOSTA DEL GOVERNO PER LA SCUOLA
  28. DIRITTO ALLO STUDIO ANNO 2015
  29. GRADUATORIE ESAURITE A.S 2014/15 PROVINCIA DI FROSINONE
  30. REINSERIMENTO IN GAE: ACCOLTO CON SENTENZA IL RICORSO DELLA UIL SCUOLA DI FROSINONE
  31. DOS: AREA UNIFICATA DEL SOSTEGNO PER SECONDARIA DI II GRADO
  32. AREA UNICA DEL SOSTEGNO SECONDARIA II GRADO
  33. SCUOLA SECONDARIA DI 2°GRADO: ASSEGNAZIONE INSEGNAMENTI CLASSI DI CONCORSO (ATIPICHE)
  34. LEGGE DI STABILITA': SCHEDA SINTETICA
  35. LA NOTA SUI BES IN LINEA CON QUANTO CHIESTO DALLA UIL SCUOLA
  36. NOTA DI CHIARIMENTO DEL MIUR SUI BES: STRUMENTI DI INTERVENTO
  37. CONVERTITO IN LEGGE IL D.L. ISTRUZIONE
  38. ELETTO IL NUOVO SEGRETARIO GENERALE DELLA UIL SCUOLA DI FROSINONE

Informazioni aggiuntive