PRESCRIZIONE QINQUENNALE DEI CONTRIBUTI INPS: NON SI APPLICA AI DIPENDENTI DELLA SCUOLA

E' SOSTITUITA LA CIRCOLARE INPS CHE AVEVA PREOCCUPATO I LAVORATORI DELLA SCUOLA. IN ALLEGATO LA NOTA

Come avevamo  già anticipato, da diverso tempo, è stata emanata dall’Inps la Circolare N. 169 del 15/11/5017, la quale sostituisce la N. 94 del 31/05/2017. La nuova circolare chiarisce che il termine di prescrizione quinquennale, relativo ai contributi previdenziali che scadrà al 1° gennaio 2019, si applica solo agli insegnanti degli asili e delle primarie parificate iscritti alla Cassa previdenziale CPI ( Cassa per insegnati scuole primarie statali e parificate che non sono quelle paritarie). Per quanto riguarda, invece, i restanti dipendenti pubblici,  stabilisce di “ applicare ai dipendenti pubblici iscritti alla CTPS il regime che prevede, in caso di intervenuta prescrizione del pagamento della contribuzione previdenziale per il decorso dei termini di legge, l’obbligo in capo al datore di lavoro, di sostenere l’onere del trattamento di quiescenza riferito ai periodi di servizio in cui è intervenuta la prescrizione medesima”.  In definitiva, non si applica ai dipendenti pubblici la prescrizione quinquennale, in quanto, comunque gli effetti della  prescrizione ricadono in capo al datore di lavoro che essendo quello pubblico, sarebbe comunque responsabile dei mancati versamenti, contrariamente a quelli delle scuole parificate che ricadono sui soggetti privati.

Attachments:
File
Download this file (PRESCRIZIONE QUINQUENNALE.doc)PRESCRIZIONE QUINQUENNALE.doc

Informazioni aggiuntive