ELEZIONI RSU: APPELLO AL VOTO PER LA FEDERAZIONE UIL SCUOLA RUA

cara/o iscritta/o e simpatizzante

Come è noto nei giorni 17, 18 e 19 aprile sarai chiamato a votare nella tua scuola per il rinnovo della RSU. Per la Uil Scuola è un momento importante che darà la misura di quanto il nostro sindacato sia radicato sui posti di lavoro.  

L’appuntamento è ancora più importante perché si determina la rappresentanza che come puoi immaginare è quella che consente di avere una sempre più ampia operatività e consistenza di addetti nelle scuole e nei nostri uffici di consulenza.  

In questi anni abbiamo costruito un sindacato in continua espansione in termini di iscritti e per operatività. Anche se non ci appassiona la gara dei numeri possiamo dire che con tutta probabilità siamo il primo sindacato in provincia di Frosinone. Certamente per serietà, dedizione e competenza non siamo secondi a nessuno.  

Oggi vorremmo confermare la nostra crescita, come già avvenuto nelle precedenti consultazioni del 2015, e per farlo c’è bisogno che tutte le nostre forze siano unite.  

Occorre che ogni iscritto e simpatizzante oltre che garantire il proprio voto si faccia portatore di consenso presso colleghi e amici.

Ci siamo sforzati di mettere in campo liste di spessore che abbiamo costruito con fatica e le abbiamo presentate con il simbolo FEDERAZIONE UIL SCUOLA RUA in tutte le scuole della provincia. 

Vogliamo assumere con forza l’impegno quali garanti della costruzione di processi contrattuali all’interno delle singole istituzioni scolastiche, all’insegna della trasparenza e della lealtà verso i lavoratori.

Il nuovo contratto nazionale (che stiamo spiegando nelle assemblee e che continueremo a spiegare con il prossimo anno scolastico) offre un ruolo di primissimo piano ai lavoratori e dunque alle Rsu, per la costruzione di un contratto d’istituto funzionale ai reali interessi della singola scuola e del suo personale.

Con il nuovo contratto abbiamo interrotto la deriva verticistica che la legge 107 aveva voluto imporre. Ma oggi il vero protagonismo deve essere di tutto il personale scolastico e il sindacato deve farsi interprete di un’evoluzione culturale e politica nelle relazioni sindacali, per affermare quel protagonismo, senza tentennamenti e con la schiena dritta.

Le Rsu vogliamo che siano il tramite di tale processo, gli occhi e le orecchie, le sentinelle di tutto ciò che accade nella scuola per consentire alle nostre strutture sindacali di intervenire adeguatamente, sanare conflitti, favorire la dovuta serenità sul posto di lavoro e andare giù duramente quando i diritti vengono lesi.

Per queste ragioni e per molte altre vi chiediamo il voto, per alimentare e costruire quel sindacato del futuro che stia sempre con i piedi per terra NELLE SCUOLE E TRA LA GENTE come recita il nostro slogan.

Un abbraccio sincero e l’augurio che la giornata del 20 aprile, allorché ci sarà lo spoglio delle schede elettorali, sia un giorno di soddisfazioni per tutti noi.

Viva la Uil Scuola                                                            

        Roberto Garofani

Informazioni aggiuntive