AUTONOMIA DIFFERENZIATA (REGIONALIZZAZIONE DELL'ISTRUZIONE): IL RADICALE DISSENSO DELLA UIL SCUOLA NELLE DICHIRAZIONI DEGLI ULTIME MESI

UNA PROSPETTIVA CHE DISTRUGGE L'UNICITA' DELLA SCUOLA ITALIANA E IL SUO CARATTERE COSTITUZIONALE.

La contrarietà della Uil Scuola ad ogni ipotesi di regionalizzazione del nostro sistema di istruzione nazionale non è legata alle contingenze politiche, ma fondata su un modello di scuola, quello della Costituzione, che da sempre rappresenta il modello di riferimento.  Abbiamo ripreso, in ordine cronologico, le dichiarazioni pubbliche di dissenso rispetto a quella che viene chiamata già la ‘secessione dei ricchi’. Riportiamo anche, per dovere di cronaca, la nota diffusa nell’ottobre 2017, quando il percorso dell’autonomia differenziata cominciava appena a prendere forma con i referendum regionali. Di seguito le note stampa, i comunicati, le interviste e i link di riferimento.

Il dossier sul sito Uil Scuola : http://uilscuola.it/autonomia-differenziata-dissenso-della-uil-scuola-nelle-dichiarazioni-pubbliche-degli-ultimi-mesi/

Informazioni aggiuntive