LEGGE DI BILANCIO 2020, QUELLO CHE NON C’È MA CHE CI DOVREBBE ESSERE

L’ISTRUZIONE E LA RICERCA VINCONO IN CINQUE MOSSE: INVESTIMENTI, RINNOVO DEL CONTRATTO, LIBERTÀ DI INSEGNAMENTO, ORGANICI E PRECARIATO

Dopo la riunione dei direttivi unitari che si è tenuta mercoledì 20 novembre al teatro Quirino di Roma, Flc CGIL, CISL FSUR, UIL Scuola RUA, SNALS Confsal e GIDLA Unams hanno raccolto in un documento gli obiettivi su cui si rilancia una forte iniziativa dei sindacati legata al confronto sulla Legge di Bilancio per il 2020.
I cinque sindacati più rappresentativi del comparto istruzione e ricerca chiedono politiche di forte investimento nei settori della conoscenza, volti anche a definire le condizioni per un rinnovo contrattuale che rivaluti in modo significativo tutte le professionalità operanti nella scuola, nell’Università e AFAM, negli Enti di Ricerca.

http://uilscuola.it/legge-bilancio-2020-quello-non-ce-ci/

Informazioni aggiuntive