Notizie

LA LIBERTA' DI INSEGNAMENTO E' UN BENE FONDAMENTALE IN UNA SOCIETA' DEMOCRATICA

QUANDO SI PONGONO LIMITI NON SIAMO IN PRESENZA DI UNA CURA, NON DI SINTOMI MA DI UNA MALATTIA

La libertà di insegnamento è un bene fondamentale in un società democratica – così il segretario generale della Uil Scuola, Pino Turi – in merito alla vicenda dell’insegnante di Palermo. La libertà è un bene universale, così prezioso, che non ci si accorge della sua importanza fino a che non se ne segnano i limiti. Quando si pongono limiti, siamo in presenza non di una cura, non di sintomi, ma di una malattia, in corso. Che diventa rapidamente infettiva – aggiunge Turi, con preoccupazione. Quel che è accaduto a  Palermo non deve ripetersi. Per fortuna abbiamo una scuola nazionale che dovrebbe consentire a tutti gli insegnanti, come previsto dalla Costituzione, di esercitare le loro prerogative. Immaginiamo che cosa potrebbe accadrebbe se l’istruzione fosse in mano a questo o quel Governatore regionale. Siamo sicuri che il nostro corpo docente conosce bene il valore del lavoro che svolge in classe ogni giorno con passione, onestà, dedizione. Proprio per dare visibilità a questo lavoro quotidiano, che merita considerazione e rispetto, stiamo organizzando – continua il segretario Uil Scuola – una iniziativa unitaria Palermo, per mobilitarci contro questa deriva autoritaria che – rilancia Turi – è meglio prevenire che curare.

PRECARIATO: CONSEGNATA PROPOSTA UNITARIA

L'INCONTRO AL MIUR DI IERI. ORA RAPIDO VAGLIO TECNICO POLITICO

Prosegue al MIUR il confronto fra i vertici del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e le Organizzazioni Sindacali in merito al tema del reclutamento e del precariato nella scuola. Un tavolo tematico che fa seguito all’accordo raggiunto a Palazzo Chigi, lo scorso 24 aprile, alla presenza del Ministro Marco Bussetti e del premier Giuseppe Conte. Il 6 maggio scorso si era svolto già un primo incontro al MIUR, con l’obiettivo di arrivare a una proposta organica che consenta di avviare una nuova stagione concorsuale per dare ai neolaureati la possibilità di insegnare, salvaguardando anche la specifica esperienza maturata da chi ha già lavorato nella scuola per almeno tre anni.  Ieri un significativo passo avanti: le Organizzazioni Sindacali hanno illustrato una loro proposta unitaria al Capo di Gabinetto del MIUR, Giuseppe Chiné. Il Capo di Gabinetto del MIUR si è impegnato a presentarla al Ministro Marco Bussetti per una rapida istruttoria tecnica e politica tesa a verificarne la pratica attuazione, anche rispetto agli indispensabili passaggi parlamentari. Istruttoria che coinvolgerà anche il Presidente del Consiglio dei Ministri, firmatario dell’intesa del 24 aprile. Le parti hanno concordato la necessità di convocare al più presto un nuovo incontro. Nota a margine dell’incontro: L’obiettivo a cui si lavora è permettere a tutti quelli che hanno i requisiti delle 3 annualità  di accedere ad entrambe le procedure: concorso ordinario e procedura di stabilizzazione straordinaria con graduatorie regionali, accessibili per tutti coloro che hanno i requisiti. In tal modo i candidati avranno una  doppia possibilità, e soprattutto potrebbero concorrere almeno per due regioni: quella del concorso ordinario e quella della procedura straordinaria. La possibilità di partecipare ad entrambe le procedure permette ai candidati di scegliere liberamente in quali regioni concorrere con consapevolezza. Secondo la nostra proposta il percorso straordinario di abilitazione verrebbe organizzato per tutti coloro che hanno i requisiti dalle Università in collaborazione con le Scuole e sarebbe percorso abilitante. L’abilitazione conseguita darà diritto all’immissione in ruolo. Analogamente è stato chiesto un concorso riservato per i Dsga facenti funzione e l’attivazione di uno specifico confronto per tutti gli aspetti concernenti la valorizzazione professionale del personale ATA.

GAE: PROROGA INOLTRO DELLA DOMANDA

LA DATA DI INOLTRO E' STATA PROROGATA ALLE ORE 14,00 DEL 20 MAGGIO

Al fine di consentire la completa e corretta conclusione delle operazioni di compilazione ed inoltro on line delle domande di cui all’oggetto, su richiesta delle organizzazioni sindacali nonché di alcuni uffici scolastici territoriali, si comunica che le funzioni POLIS saranno disponibili fino alle ore 14,00 del 20 Maggio 2019. Resta inteso che la data di proroga al 20 maggio 2019 deve intendersi riferita esclusivamente alla scadenza della presentazione della domanda e non anche alla data di maturazione dei titoli e dei requisiti posseduti, che rimane fissata al 16 maggio 2019, così come previsto dall’art. 9 comma 4 del D.M. 374 del 24 aprile 2019.

SCUOLE SEDE DI SEGGIO ELETTORALE: UTILIZZAZIONE DEL PERSONALE

IN ALLEGATO IL DOSSIER DELLA UIL SCUOLA

Pubblichiamo il consueto dossier relativo alla normativa vigente sulle elezioni in relazione alla chiusura delle scuole e ai permessi elettorali.

PROROGHE CONTRATTI DI SUPPLENZA PERSONALE ATA

EMANATA LA NOTA 21703 DEL 9 MAGGIO 2019 CHE REITERA LE ISTRUZIONI DELLA NAOTA 8556 DEL 10 GIUGNO 2009

Con nota 21703 del 9 maggio 2019 indirizzata agli uffici scolastici regionali la direzione generale per il personale del MIUR fornisce istruzioni alle scuole per la richiesta di proroga dei contratti di supplenza del personale ATA, reiterando le istruzioni impartite con nota del 10 giugno 2009 n. 8556.

leggi la nota

Oggetto: Contratti di supplenze personale ATA – Proroghe.

Con riferimento alle proroghe dei contratti di supplenza del personale ATA per il corrente anno scolastico, si richiamano le disposizioni dell’art.1 comma 7 del Regolamento supplenze del personale ATA, nonché le istruzioni impartite da questa Direzione generale con nota del 10 giugno 2009 prot.n. 8556 reiterata negli anni successivi. Le proroghe devono, pertanto, essere richieste dai dirigenti scolastici nei casi di effettiva necessità qualora non sia possibile assicurare l’effettivo svolgimento dei servizi di istituto mediante l’impiego di personale a tempo indeterminato e di personale supplente annuale. Le richieste motivate devono pervenire agli Uffici scolastici regionali per la prescritta autorizzazione. Le comprovate motivazioni potranno fare riferimento ad attività relative allo svolgimento degli esami di stato, al recupero debiti nelle scuole secondarie di secondo grado, a situazioni eccezionali che possano pregiudicare l’effettivo svolgimento dei servizi di istituto con riflessi sull’ordinato avvio dell’anno scolastico (es. adempimenti legati all’aggiornamento delle graduatorie di istituto, allo svolgimento delle procedure concorsuali in atto ,etc.). Le SSLL, pertanto, vorranno dare le necessarie indicazioni ai dirigenti scolastici.

CONTROLLI E TELECAMERE SONO FUORI DA OGNI LOGICA DELLA COMUNITA' EDUCANTE

TURI: LA SCUOLA NON E' UNA CASERMA NE' UN LUOGO DI RIEDUCAZIONE

Telecamere e nuovi sistemi di verifica della presenza: ancora una volta si considera il sistema scolastico un grande ufficio pubblico in cui svolgere atti e scartoffie burocratiche. Ancora una volta dobbiamo ricordare le specificità della scuola che con l'ultimo contratto ha rimesso al centro della propria azione i diritti degli alunni e delle famiglie, la comunità educante -osserva il segretario generale della Uil Scuola, Pino Turi - una comunità che funziona se vi sono riconosciute le peculiarità che le affida la funzione statuale e non se viene considerata un mero servizio pubblico. Un luogo di libertà e creatività quello della scuola che non può e non deve essere omologazione, ma volano di crescita civile. La scuola deve essere sottratta dalle logiche burocratiche e da quelle impiegatizie - aggiunge Turi, sottoponendo la questione all'attenzione delle forze politiche - va riaffermato chiaramente il ruolo degli insegnanti, professione che non si svolge in una struttura burocratica ma nella comunità scolastica. Con i provvedimenti che si vorrebbero far passare si continua, invece, nel solco della legge 'buona scuola': si gerarchizza il lavoro come se si trattasse di una caserma o, nel caso delle telecamere un luogo di rieducazione - commenta Turi. Tutti elementi repressivi che non solo non sono buoni esempi da fare vivere agli alunni ma sono in contraddizione con la legge che introduce l'educazione civica nella scuola. Ci vorrebbe coerenza - continua il segretario Uil Scuola - che l'esempio è il migliore mezzo di istruzione ed educazione possibile. Riguardo ai controlli, l'aver escluso solo i docenti dall'obbligo del controllo biomedico non è di per sé sufficiente a garantire spazi educativi che vorremmo a burocrazia zero, se dalla comunità si esclude il personale ATA e dirigenti scolatici che non svolgono solo azioni amministrative, ma anche educative. Al tavolo, già convocato per il 14 maggio per affrontare i problemi della dirigenza scolastica, rivendicheremo, ancora una volta, il vero ruolo del dirigente scolastico che non è di natura amministrativa, ma politico gestionale. Purtroppo - rilancia Turi -  stiamo pagando scelte sbagliate che stanno restringendo la funzione dirigenziale della scuola nell'angusto recinto della burocrazia amministrativa, che poco o nulla ha a che fare con la funzione del dirigente scolastico, che deve dare conto alla sua comunità e alla funzione educativa che ne è alla base.

ESAMI DI STATO ALL'ESTERO: LE PROCEDURE PER LE NOMINE PER COMMISSARIO D'ESAME

PUBBLICATO SUL SITO DEL MAECI L'AVVISO

è stato pubblicato sul sito del MAECI l'avviso relativo alle nomine per commissario d'esame all'estero reperibile al seguente link: https://www.esteri.it/mae/it/politica_estera/cultura/scuoleitalianeallestero/esamiconclusivi.html

CORTE COSTITUZIONALE: LEGITTIME LE PROCEDURE CONCORSUALI RISERVATE

VIA LIBERA AI CORSI SPECIFICI DI RECLUTAMENTO PER COLORO CHE HANNO 3 ANNI DI SERVIZIO. IN ALLEGATO LA DICHIRAZIONE UNITARIA DELLE OO.SS.

Le decisioni della Consulta riguardano complessivamente 50 mila docenti: in particolare, le domande di partecipazione al concorso straordinario erano state circa 80 mila ma poi le prove sono state sostenute e superate da 50 mila persone. Ora per quanti hanno partecipato al concorso straordinario nulla cambiera'. Almeno fino a che il Consiglio di Stato non dovesse decidere di riformulare il quesito alla Corte Costituzionale per avere un pronunciamento che al momento non e' avvenuto.    "La Corte Costituzionale si e' espressa sostenendo in particolare la piena legittimita' delle procedure concorsuali riservate. Per questo motivo il MIUR ed il Governo non hanno piu' alibi per non individuare percorsi specifici di reclutamento, coerenti con quanto definito dall'Intesa del 24 aprile. Diventa piu' rapida la strada per individuare un percorso transitorio e straordinario per il personale della scuola che ha gia' acquisito le necessarie professionalita' attraverso il servizio: i docenti con 3 annualita' e gli assistenti amministrativi che hanno svolto la funzione di DSGA".

TAVOLO TEMATICO SUL RECLUTAMENTO DELLA SCUOLA. INCONTRO AL MIUR DEL 6 MAGGIO

IN ALLEGATO LA NOTA UNITARIA

Avviato il confronto per realizzare nel modo più efficace i punti politici dell’intesa su precariato docenti e valorizzazione ATA. La riunione è stata aggiornata. 

Il 6 maggio 2019 si è tenuto il tavolo tematico sul reclutamento nella scuola e la tutela del precariato, frutto dell’Intesa sottoscritta il 24 aprile a Palazzo Chigi fra il Governo e le Organizzazioni Sindacali. Il MIUR ha confermato la volontà di eliminare la prova preselettiva per il personale docente con 3 annualità di servizio prevedendo anche una percentuale più ampia di posti riservati per il prossimo concorso ordinario (48.500 posti).   Ad esso verrebbe affiancata, come fortemente richiesto dalle OO.SS., una fase transitoria che preveda un percorso abilitante speciale riservato allo stesso personale, finalizzato all’immissione in ruolo. Tale percorso dovrà comunque garantire a tutti i docenti in possesso del requisito del servizio dei 36 mesi la partecipazione al percorso abilitante.  L’incontro di oggi ha permesso una prima esplorazione del contesto: per formulare precise proposte finalizzate ai necessari interventi legislativi, è risultato necessario conoscere in maniera più dettagliata i dati relativi alle disponibilità di posti e classi di concorso, divisi per regione, considerato che il numero complessivo dei docenti con 3 annualità, ad oggi, risulta essere di 55.604. Il confronto è proseguito in relazione alla valorizzazione del personale ATA e degli assistenti amministrativi facenti funzione di DSGA. Le organizzazioni sindacali hanno richiamato l’urgenza di individuare soluzioni che tengano conto delle volontà politiche previste nell’accordo in tema di stabilizzazione dei docenti precari e di valorizzazione del personale ATA. Al termine di questo primo confronto le parti si sono aggiornate: a breve sarà individuata una data nelle prossime ore per proseguire la discussione. 

PREVIDENZA E QUOTA 100

NOTA DI CHIARIMENTO SULLA LEGGE 145/2018

Il 28 febbraio scorso è scaduto il termine di presentazione on line, col sistema polis del Miur, delle richieste di dimissioni dal servizio a decorrere da 01.09.2019 per accedere al trattamento pensionistico per tutti coloro che, al 31 dicembre 2019, raggiungono l’età di 62 anni e la contribuzione totale di anni 38 (cosiddetta “Quota 100”). Il provvedimento, inserito nella legge di bilancio del 2019 e che durerà in via sperimentale fino al 31.12.2021, consente un pensionamento anticipato superando la norma relativa alla Legge Fornero che prevede, col blocco relativo all’aspettativa di vita, un’anzianità contributiva di anni 41 e 10 mesi (per le donne) e 42 anni e 10 mesi (per gli uomini). La norma,  introdotta con la Legge del 30.12.2018 n° 145, consente un calcolo della pensione senza alcuna penalizzazione ma, sicuramente, più basso di quella che si avrebbe con la Legge Fornero, che viene calcolata su un maggiore numero di anni. L’unica penalizzazione presente riguarda la impossibilità di cumulo tra pensione con Quota 100 e lavoro dipendente o professionale. E’ consentito solamente un impegno occasionale fino a euro 5.000,00 lordi in un anno, fino al raggiungimento dell’età di 67 anni. Proprio tale norma ha limitato il pensionamento di molti docenti che svolgono la libera professione (ingegneri, architetti, avvocati, commercialisti). Nella scuola, pertanto, l’accesso al trattamento pensionistico con la “Quota 100” ha avuto un effetto inferiore alle aspettative.

Il provvedimento del governo, comunque, ha avuto di certo due risvolti positivi: 1) blocco dell’aumento dei requisiti, per la pensione anticipata, legati all’aspettativa di vita che, dunque, rimangono fermi a 41 anni e 10 mesi e 42 anni e 10 mesi rispettivamente per donne e uomini, fino al 31.12.2026; 2) possibilità, per coloro che possono far valere servizi e periodi dal 1° gennaio 1996 (lavoratori che si trovano nel sistema contributivo), di riscattare i periodi non lavorati tra un contratto e l’altro a decorrere dal primo contratto fino al 29 gennaio 2019, giorno di pubblicazione del decreto legge sulla Gazzetta Ufficiale.

Un ulteriore provvedimento, che riguarda il riscatto dei periodi di studi universitari, consentirebbe una agevolazione nel pagamento dell’onere (5 mila euro per ogni anno), sempre per coloro che si trovano nel sistema di calcolo contributivo. Bisognerà, comunque, chiarire se il riscatto del periodo di studi universitari vale soltanto per raggiungere il requisito per l’accesso alla pensione anticipata ed anche per il calcolo della pensione stessa.

Per quanto riguarda, infine, l’eventuale anticipo della liquidazione, per chi accede al trattamento pensionistico con la Quota 100, riteniamo che il provvedimento non sia molto conveniente, perché si dovrà pagare un interesse all’Istituto di credito che anticiperà il TFS o il TFR fino a € 45.000,00. Rimane da chiarire: 1) quale sarà l’interesse; 2) quale sarà la parte a carico dello stato e quale a carico del lavoratore.

Attachments:
File
Download this file (Previdenza e Quota 100.doc)Previdenza e Quota 100.doc

SEMINARIO INTERNAZIONALE DI STUDIO. PALAZZO STUDI CAMPUS FOLCARA UNIVERISTA' DI CASSINO

"AUTONOMIE TERRITORIALI E PRINCIPIO DI INDIVISIBILITA' DELLO STATO UNITARIO. ITALIA E SPAGNA". MARTEDI' 7 MAGGIO ORE 15,00 - 19,00. IN ALLEGATO LA LOCANDINA DEL PROGRAMMA

Il seminario internazionale è organizzato dall'Universita' degli Studi di Cassinio Dipartimento di Economia e Giurisprudenza, dall'Ordine Forense di Cassino e da IRASE Frosinone. Sono invitati a partecipare i docenti delle scuole della Provincia di Frosinone Al termine verrà rilasciato attestato di partecipazione. Il tema come si può ben comprendere è di stretta attualità rispetto all'agenda politica tenuto conto dei processi di autonomia differenziata in atto (la così detta regionalizzazione).

BUON 1 MAGGIO A TUTTI I LAVORATORI DELLA SCUOLA


IMG-20190501-WA0004.jpg

A determinare la scelta del 1 maggio come data della Festa dei lavoratori furono gli avvenimenti di Chicago dove, i primi giorni di maggio del 1886, più di 50mila lavoratori aderirono allo sciopero organizzato nelle fabbriche degli Stati Uniti d’America per richiedere un orario lavorativo più umano, fissato a 8 ore. La tensione non tardò a farsi sentire e la polizia represse nel sangue l’astensione dei lavoratori della fabbrica McCorimick uccidendo due manifestanti.

Come risposta ai gravi incidenti di quei giorni gli anarchici organizzarono una manifestazione all’Haymarket Square dove il 4 maggio lo scoppio di una bomba provocò la morte di sei poliziotti e il ferimento di circa una cinquantina di agenti che risposero aprendo il fuoco sui dimostranti. L’anno successivo otto lavoratori anarchici furono accusati di essere i responsabili dei fatti accaduti in piazza Haymarket e vennero condannati e giustiziati tramite impiccagione per quella che passerà alla storia come la rivolta di Haymarket.

Nonostante i sanguinosi episodi di Chicago solo nel 1889, nell’ambito della Seconda Internazionale di Parigi, si decise di organizzare annualmente ogni 1° maggio una grande manifestazione che coinvolgesse contemporaneamente i lavoratori di tutti i paesi.

Nel 1890 il respiro internazionale della Festa del lavoro coinvolse anche l’Italia dando vita a una mobilitazione nazionale dei lavoratori con manifestazioni che fecero registrare, un po’ in tutta la Penisola, una partecipazione popolare ben oltre le aspettative. Inoltre, nei primi anni anni del Novecento, il 1° maggio italiano si fece portavoce di altre rivendicazioni sociali e politiche come quella del suffragio universale, l’opposizione alla campagna di Libia e alla partecipazione dell’Italia alla prima guerra mondiale. Le cose cambiarono durante gli anni del fascismo con lo spostamento della data al 21 aprile, giorno che coincide con il Natale di Roma, per poi ritornare al primo maggio una volta terminata la guerra nel 1945.

A caratterizzare la storia del primo maggio italiano sono anche i sanguinosi fatti accaduti nel 1947 con la strage di Portella della Ginestra, in provincia di Palermo, ad opera della banda di Salvatore Giuliano che sparò su una folla di circa duemila persone appartenenti al movimento contadino. Undici furono i morti e più di cinquanta i feriti. Altra particolarità legata alla data simbolo per i lavoratori è quella del 1955, anno in cui Papa Pio XII istituì la festa di San Giuseppe artigiano dando così una valenza cristiana a una festa nata sotto la bandiera della politica.
L’avvento degli anni novanta ha trasformato il primo maggio in sinonimo di musica con il concerto istituito dai sindacati CGIL, CISL e UIL che, in collaborazione con il comune di Roma, organizzano ogni anno, in piazza San Giovanni in Laterano, la manifestazione entrata ormai a pieno titolo nella tradizione popolare.

730/2019 GRATUITO PER GLI ISCRITTI

I SERVIZI CAF HANNO SUBITO UN INNALZAMENTO DEI COSTI DEL 40%, MA ANCHE QUEST'ANNO COME UIL SCUOLA FROSINONE ABBIAMO SOSTENUTO UNO SFORZO NOTEVOLE PER GARNTIRE LA GRATUITA' DEL SERVIZIO AI NOSTRI ISCRITTI. GARANTIAMO ANCHE I FIGLI E GENITORI DEI NOSTRI ISCRITTI AD UN COSTO DI EURO 10,00 PER MODELLO 730.

Come lo scorso hanno va compilata la delegha con i propri dati con cui conferite mandato al Caf. Va compilata esclusivamente la parte anagrafica e firmato il modulo. Non va messo nome di operatore che sarà formalizzato da chi prenderà in carico l'elaborazione del 730. Chi dovesse per la prima volta utilizzare tale servizio deve allegare anche le dichiarazioni dei redditi degli ultimi 2 anni. Chi ha già usufruito del servizio non deve produrre nulla. Al  seguente LINK tutti i riferimenti. In allegato la delega, l'elenco dei documenti utili per la denuncia dei redditi e un modello interattivo.

GAE: DOMANDE DAL 26 APRILE AL 16 MAGGIO SU ISTANZE ON LINE

PUBBLICATO IL DECRETO (IN ALLEGATO). LE NOVITA'. TABELLE E FAC SIMILE MODELLO 1 IN ALLEGATO

Pubblicato il decreto per l’aggiornamento delle graduatorie ad esaurimento triennio 2019/20, 2020/21, 2021/22. Le novità: possibilità di trasferirsi in province in cui le graduatorie sono già vuote, possibilità di reinserimento per i docenti depennati per non aver presentato domanda di aggiornamento, valutazione servizio sezioni primavera docenti scuola dell’infanzia e primaria. Inoltre: possibilità di trasferirsi in province in cui le graduatorie sono già vuote; possibilità di reinserimento per i docenti depennati per non aver presentato domanda di aggiornamento; valutazione servizio sezioni primavera docenti scuola dell’infanzia e primaria. La mancata presentazione della domanda comporta la cancellazione dalla graduatoria per gli anni scolastici successivi. Al punteggio già posseduto si aggiunge quello relativo ai nuovi titoli e servizi conseguiti successivamente al 10 maggio 2014 ed entro la data di scadenza del termine di presentazione delle domande, ovvero a quelli già posseduti, ma non presentati entro la suddetta data del 10 maggio 2014. I servizi svolti, successivamente, a quest’ultima data, debbono essere dichiarati solo se l’aspirante non abbia raggiunto, per l’anno scolastico 2013/2014, il punteggio massimo consentito.

SCIOPERO DEL 17 MAGGIO SOSPESO. RAGGIUNTA L'INTESA A PALAZZO CHIGI

IN ALLEGATO IL COMUNICATO DELL'INTESA RAGGIUNTA. PRODEGUE LA RACCOLTA DELLE FIRME CONTRO LA REGIONALIZZAZIONE. IL TESTO DELL'ACCORDO DA O.S.

Soddisfatti, è stata una trattativa lunga e impegnativa, ma abbiamo siglato un'intesa convinti di aver portato a risultato questioni importanti - così Pino Turi al termine della lunghissima riunione di questa notte a Palazzo Chigi. Una soluzione per nulla scontata - aggiunge - dopo una notte di rinvii e di confronto serrato e con i nervi a fior di pelle. E' stato un negoziato molto serio e abbiamo avuto impegni dal Presidente Conte che crediamo saranno mantenuti. Abbiamo definito valori e principi relativi al modello di scuola del Paese che sono stati assunti dal Premier come impegno. Contratto, precari, personale Ata, regionalizzazione: l'intesa risponde ai temi al centro della proclamazione dello sciopero che è sospeso. Quella che abbiamo firmato è un'intesa politica - precisa il segretario generale della Uil Scuola - ora partiranno gli incontri tecnici al Miur per mettere a punto concretamente i provvedimenti. E' una cambiale che metteremo all'incasso. Quanto alla regionalizzazione la battaglia politica non è finita - spiega Turi -  perché non è il solo Governo che può decidere su questo tema ma, a nostro parere, è il Parlamento, nella sua espressione di sovranità a dover decidere. Continuerà dunque la raccolta firme per mettere la parola fine ad ogni ipotesi di regionalizzazione del sistema di istruzione. DICHIARAZIONE DI CARMELO BARBAGALLO - SEGRETARIO GENERALE UIL Ancora una volta la forza del dialogo e della contrattazione vince su tutto. L'intesa per la scuola, raggiunta questa notte tra il Governo e i Sindacati di categoria, ai quali va il nostro riconoscimento per l'impegno profuso, spiana la strada a risultati importanti per i lavoratori del settore. Viene riconosciuto il valore unitario, nazionale e pubblico della scuola e si pongono le premesse sia per rinnovare i contratti in modo dignitoso sia per salvaguardare i precari. Ora, bisognerà lavorare per mettere in pratica l'intesa raggiunta.

AUGURI DI BUONA PASQUA

Risultati immagini per immagini buona pasqua

SCIOPERO: SINDACATI CONVOCATI A PALAZZO CHIGI MARTEDI' PROSSIMO

TURI: LA CONVOCAZIONE FATTO POSITIVO, PERMETTE CONFRONTO SU TEMI REALI. VERIFICHEREMO LA VOLONTA' POLITICA DI INVESTIRE SUL SISTEMA SCOLASTICO ITALIANO

Che ci sia una convocazione con il Presidente del Consiglio è elemento assolutamente positivo – sottolinea il segretario generale della Uil Scuola, Pino Turi, dopo la convocazione a Palazzo Chigi fissata alle 20.00 di martedì prossimo. Si potrà parlare seriamente di scuola e di futuro economico e sociale del Paese. Farlo con i sindacati è ancora più positivo ed apprezzabile, in quanto si mette in dubbio la disintermediazione dei corpi sociali e si affrontano, invece, i problemi nei loro aspetti reali. In merito al confronto saranno da valutare le risposte alle questioni che sono alla base dello sciopero generale del 17 maggio, indetto unitariamente su quattro punti ben precisi, intrecciati fortemente  tra loro, che meritano risposte ed atti concreti. In definitiva verificheremo la volontà politica di investire sul sistema scolastico italiano che, in termini di percentuale di PIL è tra gli ultimi posti nell'area euro. Investire sul sistema di istruzione nazionale significa: (1) sfilare la scuola da improponibili regionalizzazioni; (2)  finanziare il fondo per aumentare gli stipendi del personale; (3)  mettere in condizione di fare funzionare il sistema con l'eliminazione del precariato di docenti ed ATA; (4) riconoscere il lavoro e la valorizzazione del personale ATA, attraverso la mobilità professionale e la necessaria dotazione di strumenti per rispondere alle molteplici e nuove competenze della scuola dell'autonomia.

TURI: LA SCUOLA VA SFILATA DALLA LOGICA DELLA REGIONALIZZAZIONE (2)

NEL DEF UNA ACCELERAZIONE SULL’AUTONOMIA DIFFERENZIATA E NIENTE PER GLI STIPENDI DEGLI INSEGNANTI. L’UNITÀ DEL SISTEMA DI ISTRUZIONE È TEMA CENTRALE DELLO SCIOPERO DEL PROSSIMO 17 MAGGIO

Poche righe contenute nel Def, mettono in programma l’attuazione del cosiddetto regionalismo differenziato.  Si tratta di un punto previsto dal contratto di Governo e l’accelerazione rispetto ai tempi è di natura elettorale, lo si comprende bene – commenta Pino Turi. Ciò che invece proprio non si comprende è il perché in questa asimmetria di poteri richiesta dai Governatori, ci debba entrare la scuola. Il sistema scolastico garantisce, in tutte le democrazie, l’unità culturale della nazione. Se si persegue la logica del chi-arriva-prima, è possibile pensare che anche i diritti saranno diversificati. Concetto difficile da sopportare se si pensa che l’istruzione è un diritto universale. E’ a questo modello di scuola che vogliamo fare riferimento: statale, nazionale, laica, di tutti. E’ con questo obiettivo che in ogni città si stanno raccogliendo centinaia di migliaia di firme per fermare la regionalizzazione del sistema di istruzione nazionale. La difesa del sistema nazionale è uno dei temi centrali dello sciopero generale della scuola del prossimo 17 maggio. La scuola – ripetono insegnanti, studenti e  famiglie – va sfilata dalle logiche regionali. Siamo pronti a sostenere questa sfida – rilancia Turi.

TURI: LA SCUOLA VA SFILATA DALLA LOGICA DELLA REGIONALIZZAZIONE

NEL DEF UNA ACCELERAZIONE SULL’AUTONOMIA DIFFERENZIATA E NIENTE PER GLI STIPENDI DEGLI INSEGNANTI. L’UNITÀ DEL SISTEMA DI ISTRUZIONE È TEMA CENTRALE DELLO SCIOPERO DEL PROSSIMO 17 MAGGIO

Poche righe contenute nel Def, mettono in programma l’attuazione del cosiddetto regionalismo differenziato.  Si tratta di un punto previsto dal contratto di Governo e l’accelerazione rispetto ai tempi è di natura elettorale, lo si comprende bene – commenta Pino Turi. Ciò che invece proprio non si comprende è il perché in questa asimmetria di poteri richiesta dai Governatori, ci debba entrare la scuola. Il sistema scolastico garantisce, in tutte le democrazie, l’unità culturale della nazione. Se si persegue la logica del chi-arriva-prima, è possibile pensare che anche i diritti saranno diversificati. Concetto difficile da sopportare se si pensa che l’istruzione è un diritto universale. E’ a questo modello di scuola che vogliamo fare riferimento: statale, nazionale, laica, di tutti. E’ con questo obiettivo che in ogni città si stanno raccogliendo centinaia di migliaia di firme per fermare la regionalizzazione del sistema di istruzione nazionale. La difesa del sistema nazionale è uno dei temi centrali dello sciopero generale della scuola del prossimo 17 maggio. La scuola – ripetono insegnanti, studenti e  famiglie – va sfilata dalle logiche regionali. Siamo pronti a sostenere questa sfida – rilancia Turi.

TFA SOSTEGNO: BASTA CON LA GESTIONE AFFIDATA ALLE UNIVERSITA'

SE CENTINAIA DI EURO NON BASTANO NEANCHE PER LE FOTOCOPIE

Non sono più casi isolati le segnalazioni che giungono da Puglia, Calabria, in parte anche dalla Campania, sulle criticità registrate nella gestione delle prime prove per il conseguimento della specializzazione sul sostegno nella scuola primaria e media di primo grado. Ieri situazione di grave disagio per 500 aspiranti insegnanti di sostegno della provincia di Bari, costretti a tornare a casa senza aver potuto effettuare la prova. Nel caso specifico, sembra trattarsi solo di carenza di comunicazione: la prova slitterà di qualche giorno ma il problema di approssimazione e cattiva gestione resta.  Le segnalazioni dei casi di disservizio crescono: una docente in servizio in provincia di Mantova, solo per fare un esempio, dopo aver affrontato un viaggio di dieci ore si è presentata per sostenere la prova all’università della Calabria ma, in corso d’opera, la prova è stata annullata perché i moduli con le domande di alcuni candidati erano incompleti. In questo caso le prove sono state annullate dopo 40 minuti dal loro inizio, quando la commissione si è resa conto di non avere altre stampe utilizzabili. Questo al primo grado.  Per non parlare della gestione del test preselettivo, a Napoli, alla Mostra d’Oltremare: oltre 2.000 candidati ammassati dalle otto di mattina fuori dalla Mostra, alle 9.30 sono riusciti a sistemarsi sui banchi e solo alle 11.00 hanno potuto svolgere la prova.

Leggi tutto...

AGGIORNAMENTO DELLE GAE 2019/2022

SARA' POSSIBILE TRASFERIRSI DA UNA PROVINCIA ALL'ALTRA. IL MIUR HA CONVOCATO PER L'INFORMATIVA DOMANI 10 APRILE

Per domani 10 aprile, il Miur ha convocato un incontro per un’informativa sull’aggiornamento delle GAE per il triennio 2019/22. Sulla base della bozza in nostro possesso, vi forniamo alcuni elementi di anticipazione che possono esservi utili. il personale docente ed educativo, inserito a pieno titolo o con riserva, nelle fasce I, II, III e in quella aggiuntiva (IV fascia) delle graduatorie ad esaurimento di ogni provincia, può chiedere:

 - la permanenza e/o l’aggiornamento del punteggio con cui è inserito in graduatoria;

 - il reinserimento in graduatoria se cancellato per non aver presentato domanda di aggiornamento ai sensi della legge 143/2004, con il recupero del punteggio maturato;

- la conferma dell’iscrizione con riserva o lo scioglimento della stessa.

- il trasferimento da una provincia ad un’altra nella corrispondente fascia di appartenenza con il punteggio spettante

Le graduatorie avranno validità per gli anni scolastici 2019/20, 2020/21 e 2021/22.  Con lo stesso decreto in via di emanazione saranno aggiornate, sempre per il triennio 2019/22, anche le graduatorie di istituto di I fascia.  Subito dopo l’incontro col Miur, che si terrà nel pomeriggio di domani, dirameremo come al solito un report più dettagliato al quale farà seguito una scheda tecnica, utile per la compilazione delle domande.  Domani dopo la riunione saremmo più precisi con una nostra posizione, tuttavia è il caso di sottolineare la positività di “allargamento” della scelta di provincia, ma occorre la fase transitoria di reclutamento che riguarda il personale precario di terza fascia delle scuole secondarie.

INCONTRO CON IL MINISTRO BUSSETTI. TUTTE APERTE LE QUESTIONI POSTE

TUTTO RINVIATO AL CONSIGLIO DEI MINISTRO. CONFERMATO LO SCIOPERO DEL 17 APRILE

Tutto rinviato al Consiglio dei Ministri di domani che tra i temi all'ordine del giorno vedrà anche la definizione del Def.Si è conclusa dunque con un rinvio che lascia aperte tutte le questioni poste, la riunione di questa sera con il ministro Bussetti. Confermato lo sciopero del 17 maggio. L'individuazione delle risorse, da programmare per il rinnovo contrattuale e per dare fiato alla scuola, deve partire proprio dal documento di economia e finanza. È lì che vanno trovate le risposte - ha detto Turi - riprendendo i temi centrali della mobilitazione in atto: contratto, precari, personale Ata, no alla regionalizzazione. Sono anni che gli insegnanti provano gli effetti delle decisioni di austerità fatte sulla scuola. Bisogna tornare a parlare di dignità del lavoro. Riaffermata la proposta Uil: invarianza di spesa per l'istruzione. I capitoli di bilancio destinati alla scuola vanno lasciati alla scuola - ha ribadito Turi confermando lo sciopero.

ON LINE LE GRADUATORIE DEL BANDO ESTATE INPSESTERO INSIEME

I LINK DA CONSULTARE

Consulta le graduatorie disponibili a questo link https://bit.ly/2CMwgkf e verifica di avere vicino al tuo nome la "V" di vincitore. Se non sei vincitore del contributo INPSieme troverai la lettera "P" a fianco al tuo nome.

LA SCUOLA VERSO LO SCIOPERO GENERALE IL 17 MAGGIO

L'8 APRILE INCONTRO CON IL MISTRO DOPO IL FALLIMENTARE TENTATIVO DI CONCILIAZIONE DEL 4 APRILE. ALLA PROCLAMAZIONE DELLO SCIOPERO DA PARTE DI TUTTE LE OO.SS. SI AGGIUNGE L'ASTENSIONE DALLE ATTIVITA' DI TUTTO IL PERSONALE DOCENTE E ATA DAL 26 APRILE AL 16 MAGGIO. LE MODALITA' NEL VOLANTINO ALLEGATO.

Alla luce degli esiti negativi del tentativo di conciliazione il cui esperimento è stato richiesto dalle scriventi OO. SS. in data 29 marzo u.s. (nota prot. 77/2019) e che ha avuto luogo in data odierna presso il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, le scriventi Segreterie nazionali dei Sindacati Scuola, FLC Cgil, CISL FSUR, UIL Scuola RUA, SNALS Confsal e GILDA Unams proclamano lo sciopero delle attività non obbligatorie nel settore scuola a partire dal 26 aprile 2019 e con termine il 16 maggio 2019, con le motivazioni e gli obiettivi indicati nella stessa richiesta di avvio del tentativo di conciliazione L’astensione dalle attività non obbligatorie riguarda tutto il personale docente ed ATA della Scuola e prevede in particolare:

Per il personale ATA:
- astensione attività aggiuntive oltre le 36 ore settimanali;
- astensione da tutte le attività previste tra quelle rientranti nelle posizioni economiche (I^ e II^ ) e negli incarichi specifici;
- astensione dall'intensificazione della attività nell'orario di lavoro relativa alla sostituzione dei colleghi assenti;
- astensione svolgimento incarico sostituzione Dsga;

Per il personale docente ed educativo:
- astensione dalle attività aggiuntive di insegnamento oltre l’orario obbligatorio, retribuite con il MOF;
- astensione dalle ore aggiuntive per l’attuazione dei progetti e degli incarichi di coordinatore retribuiti con il MOF;
- astensione dalla sostituzione e collaborazione con il dirigente scolastico e di ogni altro incarico aggiuntivo;
- astensione dalle ore aggiuntive prestate per l’attuazione dei corsi di recupero;
- astensione dalle attività complementari di educazione fisica e avviamento alla pratica sportiva.

Altri articoli...

  1. BASTA PRECARIETA' OCCORRE PASSARE DAI PROGRAMMI AGLI ATTI
  2. PROCLAMAZIONE DELLO STATO DI AGITAZIONE NEL COMPARTO ISTRUZIONE E RICERCA E TENTATIVO DI CONCILIAZIONE
  3. ESAMI DI STATO: DOMANDA PER COMMISSARI ESTERNI DAL 27 MARZO AL 12 APRILE
  4. RAGIONERIA DELLO STATO: STIPENDI SCUOLA I PIU' BASSI DELLA PA
  5. INIZIATIVA UNITARIA IN TUTTE LE SCUOLE DELLA PROVINCIA DI FROSINOE: 10 APRILE RACCOLTA FIRME CONTRO LA REGIONALIZZAZIONE DEL SISTEMA DELL'ISTRUZIONE
  6. NOMINE IN RUOLO DA DDG 85/: LE DISPONIBILITA' PER LA NOSTRA PROVINCIA
  7. IN AULA IL DECRETONE OMNIBUS, MA LA SCUOLA RESTA AL PALO
  8. VERTENZA UNITARIA ATA
  9. IL MINISTRO BUSSETTI A FORLI: NON CI SONO DISTINZIONI TRA SCUOLA PUBBLICA E PRIVATA
  10. INCONTRO AL MIUR: CONCLUSO IL CONFRONTO SULL'ORGANICO DOCENTI
  11. CONCORSO PER SOLI TITOLI PERSONALE ATA 24 MESI
  12. SCUOLA: LANDINI, FURLAN E BARBAGALLO INCONTRANO I SEGRETARI GENERALI DELLA SCUOLA
  13. AUDIZIONE PARLAMENTARE: CITTADINANZA E COSTITUZIONE
  14. ATA 24 MESI: EMANATA LA NOTA CHE ATTIVA LE PROCEDURE
  15. ATA: RICORSO GRATUITO PER IL RICONOSCIMENTO INTEGRALE DEGLI ANNI PRE RUOLO
  16. VERTENZA ATA
  17. AMPIA UNITA' DEI SINDACATI SULLE EMERGENZE DELLA SCUOLA
  18. MOBILITA' 2019/20: LE DATE PER LA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE
  19. BASTA PRECARIETA'. SIT IN IL 12 MARZO
  20. IL CASO DELL'ISTITUTO SOMMEILLER: UN APPUNTAMENTO DI ALTERNANZA SCUOLA LAVORO SI E' TRASFORMATO IN UN MOMENTO DI PROPAGANDA ELETTORALE CON ARGOMENTAZIONI ANCHE A SFONDO RAZZISTA
  21. CORSO DI PREPARAZIONE AL TFA SOSTEGNO: APERTE LE ISCRIZIONI CON ACCESSO IMMEDIATO ALLA PIATTAFORMA
  22. L'UNITA' DELLA SCUOLA: L'ARTICOLO DI ASOR ROSA
  23. SPECIALIZZAZIONE SUL SOSTEGNO: RIMANDATE AL 15 E 16 APRILE LE DATE PER L'ACCESSO AI CORSI
  24. DIPLOMATI MAGISTRALI: L'ADUNANZA PLENARIA DEL CONSIGLIO DI STATO HA CONFERMATO IL PARERERE NEGATIVO
  25. CONTRO OGNI IPOTESI DI REGIONALIZZAZIONE DELL'ISTRUZIONE
  26. TURI: ABBANDONO DELLE CLASSI POLLAIO TROVA PIENA CONDIVISIONE. BISOGNA PERO' USCIRE DALLA POLITICA RAGIONIERISTICA FINALIZZATA ALLA MESSA A PUNTO DEI SALDI FINANZIARI
  27. DOMANDE DI CESSAZIONE DAL SERVIZIO DI DOCENTI E ATA PRESENTATE ENTRO IL 12 DICEMBRE 2012 E LE DOMANDE PRESENTATE PER QUOTA 100 PROVINCIA DI FROSINONE
  28. DECRETO DI RIPARTIZIONE POSTI DI RUOLO DA GM DI CUI AL DDG 85/2018 PROVINCIA DI FROSINONE
  29. IL DIRITTO ALLA PENSIONE E IL RISPETTO CONTRATTUALE DEL PERSONALE DI SEGRETERIA
  30. AUTONOMIA DIFFERENZIATA (REGIONALIZZAZIONE). BARBAGALLO PREPARIAMO STUDIO PER IL GOVERNO
  31. DECRETO DI ATTIVAZIONE DEI PERCORSI DI FORMAZIONE PER IL CONSEGUIMENTO DELLA SPECIALIZZAZIONE PER LE ATTIVITA' DI SOSTEGNO
  32. IL TEMA DELL'AUTONOMIA DIFFERENZIATA PER LA SCUOLA E' ESTREMAMENTE SERIO. POTREBBE RIVELARSI NECESSARIO UN IMPEGNO STRAORDINARIO DELLA SCUOLA E DELLA SOCIETA' CIVILE
  33. SIMULAZIONE DELLE PROVE SCRITTE DELL’ESAME DI STATO CONCLUSIVO DEL SECONDO CICLO DI ISTRUZIONE
  34. APPELLO CONTRO LA REGIONALIZZAZIONE DEL SISTEMA DI ISTRUZIONE
  35. PRECARI: IL 12 MARZO SIT-IN UNITARIO DAVANTI AGLI UFFICI SCOLASTICI REGIONALI E TERRITORIALI
  36. PRESIDENTE DELLA CONSULTA: NO SCUOLE DI SERIE A E SERIE B
  37. SEMINARIO DI FORMAZIONE. CONOSCERE, PREVENIRE, GESTIRE: QUANDO LO STRESS NASCE DAL LAVORO
  38. PIATTAFORMA UNITARIA CONFEDERALE UIL CISL CGIL PER IL NUOVO CCNL 2019/21
  39. PERCORSI DI SPECIALIZZAZIONE SUL SOSTEGNO: SCHEDA DI LETTURA
  40. TURI: LE DICHIARAZIONI DEL MINISTRO SUGLI INSEGNANTI DEL SUD DA VALUTARE CON FREDDEZZA
  41. LE RAGIONI DELLA SCUOLA PER CUI SI E' SCESI IN PIAZZA
  42. PIATTAFORMA UNITARIA CONFEDERALE UIL CISL CGIL PER IL FUTURO DEL PAESE
  43. AUTONOMIA DIFFERENZIATA (REGIONALIZZAZIONE DELL'ISTRUZIONE): IL RADICALE DISSENSO DELLA UIL SCUOLA NELLE DICHIRAZIONI DEGLI ULTIME MESI
  44. PRECARI: LA FASE TRANSITORIA E' UN ESIGENZA INELUDIBILE. LA BATTAGLIA DELLA UIL SCUOLA
  45. SEMINARIO DAL CODICE DEGLI APPALTI AL REGOLAMENTO DI CONTABILITA'
  46. CONCORSO DSGA: AL VIA IL CORSO DI PREPARAZIONE
  47. LE RAGIONI DEL MONDO DELLA SCUOLA PER MANIFESTARE IL 9 FEBBRAIO A ROMA
  48. TURI: CON QUOTA CENTO E' EMERGENZA NELLA SCUOLA
  49. PENSIONAMENTI: LA CIRCOLARE MIUR E LA NOSTRA NOTA DI LETTURA
  50. 9 FEBBRAIO: MANIFESTAZIONE UNITARIA
  51. INIZIATIVE NAZIONALI UIL SCUOLA RUA E IRASE
  52. INTEGRAZIONE DELLE GRADUATORIE D'ISTITUTO
  53. NO ALLA SECESSIONE DEI RICCHI. FIRMA ANCHE TU LA PETIZIONE ON LINE
  54. PUBBLICAZIONE DEL DECRETO LEGGE SUL REDDITO DI CITTADINANZA E PENSIONI
  55. GIORNATA DELLA MEMORIA. LA LEZIONE DI UN PROF SULLA SHOAH
  56. SOGGIORNI STUDIO ALL'ESTERO INPSINSIEME 2019
  57. DDL SEMPLIFICAZIONE: CI FINISCE ANCHE LA SCUOLA
  58. PROCEDURA SELETTIVA DEL PERSONALE SCOLASTICO DA DESTINARE ALL'ESTERO. COMMISSIONI DI VALUTAZIONE
  59. PENSIONI QUOTA 100: REQUISITI, DECORRENZA E TEMPISTICA
  60. MANCATA ATTRIBUZIONE DELL'ELEMENTO PEREQUATIVO SUL CEDOLINO DI GENNAIO
  61. BIMBI MALTRATTATI: VIA LE MELE MARCE, MA E' UN SEGNALE DI MALESSERE
  62. BANDO DI CONCORSO PER INSEGNARE ALL'ESTERO: CORSO DI INTERCULTURA
  63. PREVISIONI SCURE PER IL PROSSIMO ANNO SCOLASTICO: PRECARIO UN INSEGNANTE SU QUATTRO. LE PROPOSTE UIL SCUOLA
  64. CONCORSO DSGA: LA SCHEDA UIL SCUOLA
  65. QUOTA 100: SI RIAPRONO I GIOCHI
  66. ASSUNZIONE PRECARI, STIPENDI, TELECAMERE IN CLASSE, REGIONALIZZAZIONE
  67. DESTINAZIONE ALL'ESTERO DEL PERSONALE DOCENTE E AMMINISTRATIVO DI RUOLO E DEI DIRIGENTI SCOLASTICI
  68. CORSO DI PREPARAZIONE AL CONCORSO DSGA
  69. UNA LEGGE DI BILANCIO CHE PER LA SCUOLA MOSTRA ELEMENTI IN CHIAROSCURO
  70. NUOVO REGOLAMENTO DI CONTABILITA' PER LE SCUOLE
  71. MOBILITÀ 2019/20 – 2020/21 – 2021/22
  72. BANDO CONCORSO DSGA. LE DOMANDE ENTRO IL 28 GENNAIO
  73. APERTURA SEDE UIL SCUOLA DI FROSINONE VENERDI' 28 DICEMBRE
  74. AUGURI
  75. MOBILITA' 2019-2022. CON L'ACCORDO RAGGIUNTO PASSANO LE PROPOSTE DELLA UIL SCUOLA
  76. AUTONOMIA DIFFERENZIATA: UN COLPO DI MANO PER LA SCUOLA E PER IL PAESE
  77. DATI ISTAT CONFERMANO L’INCIDENZA DELLA CRISI SOCIALE SUL SISTEMA DI ISTRUZIONE
  78. PRESIDIO IL 20 DICEMBRE DAVANTI ALLA PREFETTURA DI ROMA
  79. CONTRATTO MOBILITA': LA PROSSIMA SETTIMANA SI POTREBBE CHIUDERE CON LA FIRMA DEL CONTRATTO
  80. DATI SUI PENSINAMENTI IL 1 SETTEMBRE 2019
  81. RINVIATA AL 1 GENNAIO 2020 LA PRESCRIZIONE DEI CONTRIBUTI PER GLI INSEGNANTI DELLE SCUOLE PRIVATE
  82. RECLUTAMENTO DSGA E ATTIVAZIONE MOBILITA’ PROFESSIONALE: DUE STRADE PER DARE RISPOSTE CERTE AI LAVORATORI
  83. CALENDARIO CORSO DI FORMAZIONE IN PREVISIONE DEL CONCORSO INFANZIA, PRIMARIA E SOSTEGNO
  84. RECLUTAMENTO DSGA: A GIORNI L'EMANAZONE DEL BANDO
  85. OBBLIGHI DI FORMAZIONE? COSA DICE IL CONTRATTO
  86. CONCORSO STRAORDINARI: PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE MEMBRO DI COMMISSIONE
  87. MINISTRO BUSSETTI: SOLO CONCORSI. TURI: TRE PASSAGGI CHIARI PER RIMETTERE I POSTI AL LORO POSTO
  88. OFFERTA FORMATIVA IRASE 2018-19 AGGIORNATA
  89. DOCENTI NEO ASSUNTI IN RUOLO: CORSO PER L'ANNO DI PROVA E FORMAZIONE
  90. CORSI SU SALUTE E SICUREZZA SUL POSTO DI LAVORO E SU ACCORDO DI RETE BANDI 2020
  91. JOB CIAK - I GIOVANI RIPRENDONO IL LAVORO. AL VIA LA SECONDA EDIZIONE
  92. MOBILITA': PROSEGUE IL CONFRONTO MA I NODI RESTANO ANCORA DA SCIOGLIERE
  93. APERTURA SEDE UIL SCUOLA AD ANAGNI DA LUNEDI' 3 DICEMBRE. APERTURE E ORARI DI TUTTE LE SEDI
  94. CIRCOLARE MIUR SCUOLA - FAMIGLIA. IL MINISTERO INTERVIENE IN MODO NON ACCETTABILE
  95. NUOVO CONTRATTO SULLA MOBILITA'. INCONTO AL MIUR
  96. NUOVO REGOLAMENTO AMMINISTRATIVO CONTABILE DELLE SCUOLE
  97. RIPORTARE LA FORMAZIONE IN SERVIZIO DEL PERSONALE SCOLASTICO IN CAPO ALL’AUTONOMIA DELLE SINGOLE SCUOLE
  98. CESSAZIONE DAL SERVIZIO PER IL PERSONALE SCOLASTICO DAL 1 SETTEMBRE 2019. TRATTAMENTO DI QUIESCENZA E PREVIDENZA. LA SCHEDA DELLA UIL SCUOLA
  99. TECNICA DELLA SCUOLA: DOCENTI TRASFORMATI IN IMPIEGATI REGIONALI, PER FARLO SI MODIFICHERA' IL TESTO UNICO
  100. CONTRATTO MOBILITA': C'E' ANCORA DA LAVORARE MA SI PROCEDE NELLA DIREZIONE GIUSTA
  101. DOCUMENTO UNITARIO PER LA CRESCITA E LO SVILUPPO DEL PAESE
  102. OGGI ASSEMBLEA NAZIONALE DEI SINDACATI CONFEDERALI DELLA SCUOLA A ROMA
  103. INCONTRO AL MINISTERO SU CIRCOLARE DELLE PENSIONI
  104. REPORT INCONTRO A PALAZZO VIDONI CON IL MINISTRO GIULIA BONGIORNO
  105. CORSO DI PREPARAZIONE CONCORSO DSGA (DIRETTORE DEI SERVIZI GENERALI ED AMMINISTRATIVI)
  106. CONCORSO STRAORDINARIO INFANZIA E PRIMARIA. SCHEDA TECNICA UIL SCUOLA RUA E TESTO DEL BANDO
  107. ISCRIZIONE ALLE SCUOLE A.S. 2019-20DELL'INFANZIA E DI OGNI ORDINE E GRADO
  108. SCHEDA DI LETTURA DELLA LEGGE DI BILANCIO SULLA SCUOLA
  109. BANDO ITACA INPS - BORSE DI STUDIO PER SVOLGERE PROGRAMMI SCOLASTICI ALL'ESTERO X FIGLI DI DIPENDENTI E DI PENSIONATI DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE
  110. CORSO DI PREPARAZIONE CONCORSO INFANZIA - PRIMARIA - SOSTEGNO
  111. PREOCCUPATI E CONTRARIA AD OGNI IPOTESI DI REGIONALIZZAZIONE DELL'ISTRUZIONE
  112. CONTRATTO SULLA MOBILITA': AVVIATA LA TRATTATIVA
  113. SCUOLE ITALIANE ALL'ESTERO: REQUISITI CULTURALI E PROFESIONALI RICHIESTI AL PERSONALE
  114. IL PUNTO SULL'ALTERNANZA SCUOLA LAVORO. LA POSIZIONE DELLA UIL SCUOLA RIASSUNTA IN UN ARTICOLO DI PINO TURI
  115. CERTIFICATION DAY: 4 GIORNATE DEDICATE ALLE CERTIFICAZIONI MICROSOFT OFFICE SPECIALIST
  116. PRESCRIZIONE CONTRIBUTIVA: CHIARITO DEFINITIVAMENTE CHE NON OPERA PER I DIPENDENTI DELLO STATO
  117. OFFERTA FORMATIVA I.R.A.S.E. 2018/19
  118. ELENCO DOCENTI IMMESSI IN RUOLO NELLA PROVINCIA DI FROSINONE A.S. 2018/19
  119. TURI SU IPOTESI REGIONALIZZAZIONE (DISEGNO DI LEGGE FRIULI VENEZIA GIULIA)
  120. ULTERIORE CALENDARIO DI CONVOCAZIONE INCARICO ANNUALE COLLABORATORE SCOLASTICO
  121. INVIATE ALLE SCUOLE L'AMMONTARE DELLE RISORSE. ORA SI PUO' PROCEDERE CON LA CONTRATTAZIONE D'ISTITUTO
  122. SERVIZIO ISEE GRATUITO PER LE MENSE SCOLASTICHE. UN SERVIZIO PER LE FAMIGLIE
  123. INCONTRO AL MIUR DEL 20.09: CONCORSO RISERVATO PERSONALE DOCENTE INFANZIA E PRIMARIA - CONCORSO RISERVATO 2018 (PERCORSO FIT): ANNO DI FORMAZIONE
  124. APPROVAZIONE DECRETO MILLEPROROGHE. I TEMI DELLA SCUOLA
  125. SCUOLA AL SECONDO POSTO TRA LE ISTITUZIONI A CUI GLI ITALIANI DANNO PIU' FIDUCIA
  126. DIFFIDA PER L'ASSEGNAZIONE ECONOMICA DELLA RPD PER CHI HA EFFETTUATO SUPPLENZE BREVI E SALTUARIE (164,00 EURO MENSILI)
  127. RAPPORTO OCSE – EDUCATION AT GLANCE 2018
  128. RICOSTRUZIONE DI CARRIERA: COME FARE PER RECUPERARE GLI ANNI ACCANTONATI AI SOLI FINE ECONOMICI
  129. IMMISSIONI IN RUOLO: SONO MENO DELLA META'. SOLU UNA SU TRE ALLE SUPERIORI
  130. ULTERIORE CONVOCAZIONE PER NOMINE A T.D. PERSONALE ATA
  131. COLLABORATORI SCOLASTICI: CALENDARIO CONVOCAZIONI
  132. LETTERA UNITARIA AL MIUR SU APPLICAZIONE CORRETTA E UNIFORME DELLA CLAUSOLA RISOLUTIVA DEI CONTRATTI A TEMPO DETERMINATO
  133. RPD: LA CASSAZIONE LA RICONOSCE ANCHE AI SUPPLENTI TEMPORANEI
  134. RICORSO AVVERSO ALLA MANCATA ASSUNZIONE IN RUOLO DEL PERSONALE ATA E CO.CO.CO CHE AVEVA COMPIUTO 65 ANNI
  135. CALENDARIO DI CONVOCAZIONE PER CONFERIMENTO DEGLI INCARICHI A TEMPO DETERMINATO PERSONALE DOCENTE A.S. 2018/19
  136. TEST INVALSI: EMENDAMENTO IN MILLEPROROGHE. UIL: E' NECESSARIO UN TAGLIANDO
  137. DEFINITO AL MIUR IL CALENDARIO DEGLI INCONTRI SUI TEMI PIÙ URGENTI
  138. PERSONALE ATA: POSTI DISPONIBILI PER GLI INCARICHI ANNUALI
  139. ISTRUZIONI OPERATIVE PER LE SUPPLENZE A.S. 2018/19
  140. ATA: NOMINE A TEMPO DETERMINATO A.S. 2018/19
  141. A PROPOSITO DI PRESCRIZIONE DEI CONTRIBUTI
  142. CORSO DI FORMAZIONE SUI TEMI DEL BANDO DI CONCORSO PER DIRIGENTI SCOLASTICI
  143. UITILIZZAZIONI E ASSEGNAZIONI PROVVISORIE SCUOLA SECONDARIA DI 1° E 2° GRADO
  144. UTILIZZAZIONI E ASSEGNAZIONI PROVVISORIE SCUOLA SECONDARIA DI I E II GRADO
  145. UTILIZZAZIONI E ASSEGNAZIONI PROVVISORIE SCUOLA DELL'INFANZIA E PRIMARIA
  146. ATA: ASSEGNAZIONI PROVVISORIE PROVINCIALI E INTERPROVINCIALI
  147. BONUS EDUCATORI: GIUSTIZIA E' FATTA
  148. UTILIZZAZIONI E ASSEGNAZIONI PROVVISORIE DOCENTI 1° E 2° GRADO
  149. PERSONALE ATA: IL 30 AGOSTO CONVOCAZIONE NOMINE IN RUOLO. IL CONTINGENTE
  150. INTEGRAZIONE GRADUATORIE DI ISTITUTO PERSONALE DOCENTE 2017/20 - SCELTA DELLE SCUOLE -
  151. IMMISSIONI IN RUOLO GAE INFANZIA E PRIMARIA COMUNE E SOSTEGNO: CONVOCAZIONE 23 AGOSTO
  152. RIPARTIZIONE POSTI NOMINE IN RUOLO
  153. NOMINE IN RUOLO I GRADO COMUNE E II GRADO COMUNE E SOSTEGNO (DA GAE): CONVOCAZIONE 22 AGOSTO
  154. BUON FERRAGOSTO 2018
  155. CONCORSO DSGA: CORSO DI PREPARAZIONE
  156. IMMISSIONI IN RUOLO E ATTEGGIAMENTI DIFFORMI TRA AMBITI TERRITORIALI. NOTA AL MINISTERO DEL SEGRETARIO UIL SCUOLA
  157. IMMISSIONI IN RUOLO: CONTINGENTI E CALENDARIO IMMISSIONI IN RUOLO PUBBLICATI DALL'AMBITO TERRITORIALE DI FROSINONE
  158. NOMINE IN RUOLO E ASSEGNAZIONE AL TERZO ANNO FIT: DM DI AUTORIZZAZIONE E ISTRUZIONI OPERATIVE
  159. MOF: LE SCUOLE POSSONO LIBERAMENTE PROGRAMMARE LE RISORSE DESTINATE ALLE SCUOLE
  160. ATA: CONTINGENTE IMMISSIONI IN RUOLO
  161. NUOVO FONDO PER IL MIGLIORAMENTO DELL'OFFERTA FORMATIVA
  162. CONCORSO DIRIGENTE SCOLASTICO: AVVISO MIUR PER CORREGGERE EVENTUALI ERRORI DELLA PROVA PRESELETTIVA
  163. DOCENTI: DISPONIBILITA' E CONTINGENTE PER LE IMMISSIONI IN RUOLO
  164. SUPPLENZE OLTRE 36 MESI: SI ANCHE DA COMMISSIONE LAVORO
  165. CONCORSO DIRIGENTI SCOLASTICI: CORSO DI PREPARAZIONE
  166. LA MATURITA' DEI PROF: STUDIO DELL'ESAME DI STATO VISTO DAI DOCENTI
  167. IMMISSIONI IN RUOLO 2018/19: 57.322 DOCENTI 9838 ATA
  168. ASSEGNAZIONI E UTILIZZAZIONI ATA: MODULO EDITABILE
  169. PROVA SELETTIVA CONCORSO DIRIGENTI SCOLASTICI. UIL SCUOLA: DISCUTIBILE IL METODO DEI QUIZ
  170. SCUOLA. TURI: POSITIVA INIZIATIVA ANCI SU CITTADINANZA
  171. PERSONALE ATA: RISULTATO MOVIMENTI
  172. FONDO MIGLIORAMENTO OFFERTA FORMATIVA: SI VA VERSO L'ACCORDO
  173. SEQUENZA CONTRATTUALE IN MATERIA DI RESPONSABILITA' DISCIPLINARE DEI DOCENTI
  174. CONTRATTAZIONE INTEGRATIVA: PARTECIPA SOLO CHI HA FIRMATO IL CONTRATTO
  175. DOCENTI: OLTRE 57.000 NOMINE IN RUOLO
  176. DOMANDE DI PENSIONE: CONTROLLI A RILENTO
  177. DIRIGENTI SCOLASTICI: LE OPERAZIONI DI ATTRIBUZIONE DEGLI INCARICHI
  178. MOBILITA' SCUOLA SECONDARIA DI II GRADO
  179. ASSEGNAZIONI PROVVISORIE: AUTODICHIARAZIONE POSTO DI SOSTEGNO SENZA TITOLO
  180. IL MINISTRO BUSSETTI HA PRESENTATO LE LINEE PROGRAMMATICHE DEL SUO DICASTERO
  181. GRADUATORIE D'ISTITUTO: SECONDA FINESTRA TEMPORALE
  182. ATA 24 MESI: PUBBLICAZIONE GRADUATORIA PROVVISORIA
  183. MIGLIORAMENTO CATTEDRA: SOTTOSCRITTO IL CONTRATTO REGIONALE
  184. ATA: ASSEGNAZIONI E UTILIZZAZIONI. LE DATE
  185. PRESCRIZIONE CONTRIBUTI PREVIDENZIALI: NOTA UIL SCUOLA
  186. PRESENTATI I RISULTATI DELLE PROVE INVALSI. TURI: TEST OFFRONO SOLO UN PUNTO DI RIFERIMENTO GENERICO
  187. INDOSSIAMO UNA MAGLIETTA ROSSA. APPELLO DI LIBERA E GRUPPO ABELE
  188. UTILIZZAZIONI E ASSEGNAZIONI PROVVISORIE: LE DATE
  189. DIPLOMATI MAGISTRALI: DECRETO DEL GOVERNO NON RISOLVE
  190. RICORSO CAUTELATIVO DIPLOMATI MAGISTRALI GRATUITO PER ISCRITTI UIL SCUOLA
  191. ASSEGNAZIONI PROVVISORIE: LA SCHEDA TECNICA
  192. GRADUATORIE ITP: FUORI DA SECONDA FASCIA
  193. UTILIZZAZIONI E ASSEGNAZIONI PROVVISORIE. FIRMATO L'ACCORDO
  194. PASSAGGIO DEL PERSONALE DOCENTE DA AMBITO A SCUOLA: NOTA MIUR
  195. MOVIMENTI SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO 2018/19
  196. PASSAGGIO DA AMBITO A SCUOLA: SMONTATA LA CHIAMATA DIRETTA
  197. DIPLOMATI MAGISTRALI;: ANCORA UNA VOLTA SI DECIDE DI NON DECIDERE
  198. PROROGA FUNZIONI PER MOBILITA' SCUOLA SECONDARIA DI II GRADO
  199. CORSO INTERCULTURA PER INSEGNARE ALL'ESTERO
  200. OPPORTUNITA' DI FORMAZIONE E STAGE "TORNO SUBITO"
  201. STUDIARE ED INSEGNARE LA SHOAH: SEMINARIO PER INSEGNANTI ITALIANI
  202. DIPLOMATI MAGISTRALI: VERSO LA PROROGA DEL CONTRATTO A TEMPO DETERIMANTO
  203. LA SCUOLA STATALE DI TUTTI E' SUCCESSO E INTEGRAZIONE
  204. INFORMATIVA SUGLI ORGANICI
  205. DIPLOMATI MAGISTRALI: IL TESTO DELLA MEMORIA PRESENTATA IERI ALL'AUDIZIONE PARLAMENTARE
  206. GRADUATORIE ATA: PROROGA DEI TERMINI PER INOLTRARE MODELLO "G"
  207. MOVIMENTI SCUOLA DELL'INFANZIA 2017/18
  208. I 6 GIORNI DI FERIE POSSONO ESSERE FRUITI COME GIORNI DI PERMESSO
  209. SCUOLA FUORI DAI PROGRAMMI DEL GOVERNO. TURI: UN BENE, USCIAMO DA OVERDOSE DI RIFORME
  210. ESAMI DI STATO 2017/18 COMMISSIONI
  211. ORGANICO ATA: IL MIUR ASSICURI L’ORGANICO NECESSARIO ALLA PIENA FUNZIONALITA’ DELLE SCUOLE
  212. 2 GIUGNO FESTA DELLA REPUBBLICA FESTA DEGLI ITALIANI
  213. MOVIMENTI SCUOLA PRIMARIA 2018/2019
  214. PUBBLICATO L'AVVISO DI SELEZIONE PER N. 35 COLLOCAMENTI FUORI RUOLO DI DURATA TRIENNALE PRESSO IL MIUR PER IL SETTORE SISTEMA DELLA FORMAZIONE ITALIANA NEL MONDO
  215. MOBILITA' INFANZIA E PRIMARIA: MODIFICA DELLE DATE DI PUBBLICAZIONE
  216. PUBBLICHIAMO LE TABELLE CONTRATTUALI ANNI 2016 2017 2018
  217. GRADUATORIE ATA 24 MESI: DAL 7 AL 27 GIUGNO LA PRESENTAZIONE DEL MODELLO G PER LA SCELTA DELLE SEDI
  218. AUMENTI STIPENDIALI: DA INDISCREZIONI POTREBBERO ESSERCI L'EMISSIONE IL 24 O 25 MAGGIO
  219. PENSIONAMENTI INFANZIA E PRIMARIA NELLA PROVINCIA DI FROSINONE
  220. XIV CONGRESSO UIL SCUOLA: PINO TURI ELETTO SEGRETARIO GENERALE. RICONFERMATA LA SEGRETERIA NAZIONALE
  221. INTEGRAZIONE GRADUATORIE D'ISTITUTO PERSONALE DOCENTE: PRIMA FINESTRA SEMESTRALE 2018
  222. AGLI ISCRITTI UIL SCUOLA FROSINONE: CHIUSURA SEDI UIL SCUOLA DAL 15 AL 18 MAGGIO
  223. TEST INVALSI: NELLE PROVE DI QUEST'ANNO SI PARLA DI SOLDI E FELICITA'
  224. ASSEGNAZIONI PROVVISORIE E UTILIZZAZIONE 2018/19: E' INIZIATA LA TRATTATIVA
  225. DIPLOMATI MAGISTRALI: SI IMPONE UN INTERVENTO NORMATIVO D'URGENZA. INCONTRO CON I SENATORI. COMUNICATO UNITARIO
  226. 730/2018 GRATUITO PER GLI ISCRITTI UIL SCUOLA
  227. TUTTOSCUOLA: NEL NUMERO DI MAGGIO L'INTERVISTA A PINO TURI SUI TEMI DI ATTUALITA' DELLA SCUOLA
  228. EDUCAZIONE ALLA LEGALITA': PROTOCOLLO UIL SCUOLA - FONDAZIONE CAPONNETTO
  229. DIPLOMATI MAGISTRALI: LA UIL SCUOLA CHIEDE UN INCONTRO URGENTE AI GRUPPI PARLAMENTARI DI CAMERA E SENATO
  230. ANNA MIZZONI DELLA SEGRETERIA UIL SCUOLA ELETTA NEL FONDO ESPERO
  231. BUON 1° MAGGIO
  232. ELEZIONI FONDO ESPERO VOTA LA LISTA N° 1 “INSIEME PER IL TUO FUTURO”: DAL 26 AL 28 APRILE
  233. ELEZIONI RSU: RISULTATO STORICO 2777 VOTI IL 32% IN PIU' RISPETTO ALLE PRECEDENTI ELEZIONI
  234. COMPARTO ISTRUZIONE E RICERCA: FIRMATO DEFINITIVAMENTE IL CONTRATTO
  235. CONTRATTO SCUOLA: VIA LIBERA DALLA CORTE DEI CONTI
  236. CORSI DI LINGUA INGLESE B1 E B2
  237. DIPLOMATI MAGISTRALI: RICORSO IN CASSAZIONE
  238. ELEZIONI RSU: APPELLO AL VOTO PER LA FEDERAZIONE UIL SCUOLA RUA
  239. ORGANICI: REPORT DELL'INCONTRO PRESSO USR LAZIO
  240. FATTI DI CRONACA FRUTTO DI MESSAGGI E POLITICHE SBAGLIATE. SERVE INVERSIONE DI TENDENZA
  241. EDUCATORI: TUTELA LEGALE GRATUITA
  242. ORGANICI: INACCETTABILE CHE MEF NEGHI INVESTIMENTI SUL PERSONALE
  243. ORGANICI PERSONALE DOCENTE: INCONTRO AL MIUR ASSOLUTAMENTE DELUDENTE. IL GIUDIZIO NEGATIVO DELLA UIL SCUOLA
  244. ANTICIPAZIONE DI UN ARTICOLO DEL PROF. LIMONE CHE VERRA' PUBBLICATO SI ITALIA AGGI
  245. INTERVISTA A PINO TURI PUBBLICATA SU ORIZZONTE SCUOLA
  246. CORSO DI FORMAZIONE: TECNICHE, DIDATTICHE E METODOLOGIE PER LA PREDISPOSIZIONE DELLE UNITA' DI APPRENDIMENTO
  247. ASSEMBLEA GENERALE RSU A FIUGGI. VALORI PERSONE E IDEE: INSIEME FACCIAMO LA DIFFERENZA
  248. CONTRATTO SCUOLA: OGGI IL VIA LIBERO DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI
  249. CONCORSO DOCENTI ABILITATI: PROROGATA LA DATA DI SCADENZA PER LA PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA
  250. LICEI MUSICALI: IL TAR CONDANNA IL MIUR A RIPRISTINARE LA SECONDA ORA DI STRUMENTO MUSICALE
  251. LA VALUTAZIONE E' PARTE DELLA PROFESSIONE DOCENTE: SEMINARIO INVALSI SU QUESTIONARIO DOCENTE
  252. BUON COMPLEANNO SCUOLA INFANZIA
  253. MOBILITA': LA SCHEDA TECNICA UIL SCUOLA CON DOMANDE E RISPOSTE
  254. MOBILITA': SI PARTE IL 3 APRILE CON I DOCENTI
  255. COMMISSIONI CONCORSO: LE FUNZIONI CINECA E POLIS DISPONIBILI DAL 20 MARZO
  256. L'INTERVENTO DI UMBERTO GALIMBERTI ON LINE SUL SITO DI UIL SCUOLA
  257. CONCOSO DOCENTI: LE FAQ DEL MINISTERO
  258. MOBILITA': FIRMATO DEFINITIVAMENTE IL CONTRATTO
  259. GRADUATORIE DI TERZA FASCIA ATA: SCELTA DELLE SEDI
  260. CONCORSI: IL PUNTO NELL'INCONTRO AL MIUR
  261. L'ISTRUZIONE COME LA LIBERTA' DI INSEGNAMENTO SONO DIRITTI UNIVERSALI CHE NON SI PRESTANO ALLA REGIONALIZZAZIONE
  262. GIORNALE UIL SCUOLA
  263. ATA: EMANATA LA CIRCOLARE PER IL RINNOVO DELLE GRADUATORIE DEI 24 MESI
  264. CONTRATTO: TRA SCIPOERI, PROTESTE E REAZIONI SOCIAL TANTO TUONO' CHE NON PIOVVE
  265. RICORSO AL TAR PER LA PARTECIPAZIONE AL CONCORSO 2018 PER LA SCUOLA SECONDARIA DI I E II GRADO
  266. CORSO DI FORMAZIONE CONCORSO DOCENTI ABILITATI
  267. PETIZIONE PUBBLICA CONTRO IL MOBBING SUI POSTI DI LAVORO
  268. CONCORSO DOCENTI ABILITATI I E II GRADO: PUBBLICATO IL BANDO
  269. CONTRATTO: LA SCHEDA DI ANALISI DEL TESTO SOTTOSCRITTO ALL'ARAN
  270. CONCORSO RISERVATO AI DOOCENTI ABILITATI: INDICAZIONI DA PARTE DEL MIUR
  271. CONTRATTO SCUOLA: UN ARTICOLO DI OSCAR GIANNINO ALL'INDOMANI DELLA FIRMA DEL CONTRATTO
  272. CONTRATTO: UNA SINTESI DEGLI ELEMENTI PIU' IMPORTANTI CHE LO COMPONGONO IN 14 PUNTI
  273. CONCORSO DOCENTI 2018 (D.M. 995del 15 /12 /2017) RICORSO PER I DOCENTI DI RUOLO IN POSSESSO DI LAUREA CHE DA ACCESSO A CLASSI DI CONCORSO DELLA SCUOLA SECONDARIA DI I E II GRADO
  274. BONUS DOCENTI: COMUNICATO UNITARIO
  275. PUBBLICHIAMO L'IPOTESI DI CONTRATTO SCUOLA SIGLATO QUESTA MATTINA
  276. RINNOVATO IL CONTRATTO DELLA SCUOLA
  277. NEO ASSUNTI: 2° INCONTRO
  278. APE SOCIAL: NOTA MIUR PER LA CESSAZIONE DAL SERVIZIO
  279. CONTRATTO SCUOLA: DOMANI CONVOCAZIONE ALL'ARAN. UIL PRONTI ALLA NO STOP
  280. CONCORSO DOCENTI ABILITATI: LA SCHEDA
  281. DIPLOMATI MAGISTRALI. D'APRILE SEGRETARIO UIL SCUOLA: CI OPPORREMO A EVENTUALI LICENZIAMENTI, SERVE INTERVENTO LEGISLATIVO
  282. CORTE DEI CONTI: LA RIFORMA RENZI UN FALLIMENTO ANCHE SUI NUMERI
  283. INSEGNANTI PRIVILEGIATI: FAKENEWS ON LINE
  284. CONCORSO ABILITATI: DOMANDE DAL 20 FEBBRAIO AL 22 MARZO SU ISTANZE ON LINE
  285. PRIMA CONFERENZA NAZIONALE SULL'APPRENDIMENTO PERMANENTE
  286. VERSO IL CONTRATTO: DOPO GIORNI DI NON-NOTIZIE FACCIAMO IL PUNTO SULLA TRATTATIVA IN ATTO
  287. RISORSE ALLE SCUOLE: TRA QUALCHE SETTIMANA ASSEGNATE LE SOMME
  288. 27 GENNAIO GIORNATA DELLA MEMORIA
  289. ANAGRAFE NAZIONALE DEGLI STUDENTI CON DISABILITA': RICHIESTA UNITARIA DI INCONTRO UREGENTE
  290. COMUNICAZIONE AL PERSONALE DELLA SCUOLA: FALSI ALLARMISMI SULLA REGOLAZIONE DEI PERIODI ASSICURATIVI ALL'INPS
  291. CRESCE MOLTO LA FIDUCIA DEGLI ITALIANI NEI SINDACATI:
  292. CEDOLINI GENNAIO: MANCATA APPLICAZIONE DEL GRADONE (SCATTO DI ANZIANITA')
  293. INDICAZIONI OPERATIVE PENSIONAMENTI 2018
  294. CONTRATTO: MESSAGGI FALSI E FALSA PROPAGANDA
  295. DIRITTO ALLO STUDIO: PERMESSI RETRIBUITI 2018
  296. CONTRATTO: RIUNIONE ALL'ARAN DEL 17 GENNAIO
  297. VERTENZA DIPLOMATI MAGISTRALI: INCONTRO CON L'USR DEL LAZIO
  298. VALUTAZIONE, CERTIFICAZIONE COMPETENZE ED ESAMI DI STATO
  299. CORSO DI FORMAZIONE: SCUOLA E SOCIETA'
  300. CONTRATTO; REPORT DELL'INCONTRO ALL'ARAN DEL 15 GENNAIO
  301. VISITE FISCALI: COSA CAMBIA DAL 13 GENNAIO
  302. CONTRATTO SCUOLA: ANCORA NON CI SIAMO
  303. DIPLOMATI MAGISTRALI. TURI: NON CI SARA' LICENZIAMENTO DI MASSA
  304. VISITE FISCALI: NUOVO REGOLAMENTO IN VIGORE DAL 13 GENNAIO 2018
  305. CONTRATTO SCUOLA: OGGI SECONDO INCONTRO ALL'ARAN. CHIESTO UN CALENDARIO SERRATO DI INCONTRI
  306. DIMENSIONAMENTO SCOLASTICO: DELIBERA DELLA GIUNTA REGIONALE
  307. DIPLOMATI MAGISTRALI E SENTENZA CONSIGLIO DI STATO: CONVOCATI AL MIUR I SINDACATI
  308. CONTRATTO SCUOLA: RIPARTE IL 2 GENNAIO LA TRATTATIVA
  309. ATA: GLI INCARICHI FINO AD AVENTE DIRITTO VANNO PROROGATI FINO AL 31 AGOSTO O 30 GIUGNO SECONDO LA TIPOLOGIA DI POSTO
  310. FIRMATA INTESA CONTRATTO SU MOBILITA' 2018/19: PROROGATO IL CONTRATTO DEL PRECEDENTE ANNO
  311. DIPLOMATI MAGISTRALI 2001/2002:SENTENZA DEL CONSIGLIO DI STATO SFAVOREVOLE. TURI: SERVE UNA SOLUZIONE POLITICA. QUESTO SUCCEDE QUANDO SI DELEGA ALLA MAGISTRATURA LA SOLUZIONE DEI PROBLEMI
  312. PERMESSI RETRIBUITI PER MOTIVI DI STUDIO 2018: ELENCHI PROVVISORI
  313. GRAVISSIMO STALLO SUL CONTRATTO
  314. CONTRATTO: LA TRATTATIVA E' IN UN PERICOLOSO STALLO
  315. NUOVA DIRETTIVA TRIENNALE SULLA VALUTAZIONE DEL SISTEMA IN ATTUAZIONE DEL DECRETO 80/2013
  316. ALTERNANZA "ETICA" SCUOLA LAVORO NELLA UIL
  317. MANIFESTO PER LA SCUOLA: IL VIDEO DI BARBIANA
  318. ALTERNANZA SCUOLA LAVORO: PROTOCOLO D'INTESA MIUR UIL
  319. ILLEGITTIMA L'ESCLUSIONE DEI DOCENTI DI RUOLO DALLE PROCEDURE CONCORSUALI
  320. CONTRATTO SCUOLA. LA DENUNCIA DELLA UIL SCUOLA
  321. CONGRESSO REGIONALE: ASSEMBLEA DEGLI ISCRITTI
  322. IL 14 DICEMBRE ASSEMBLEA PUBBLICA DELLA SCUOLA DAVANTI MONTECITORIO
  323. MOBILITA': NEL CONFRONTO CON IL MIUR POSIZIONI ANCORA DISTANTI
  324. PROBLEMATICHE ATA: IL CONFRONTO DA QUALCHE FRUTTO MA SERVE IMPEGNO SERIO DA PARTE DEL MIUR
  325. MOBILITA': URGENTE UN CONTRATTO PONTE
  326. 2° INCONTRO PER NEO ASSUNTI: LA DATA VERRA' COMUNICATA
  327. BANDO CONCORSO DIRIGENTI SCOLASTICI: NOTA DI LETTURA
  328. DAL MANIFESTO PER UNA SCUOLA APERTA A TUTTI AL RINNOVO DEL CONTRATTAO
  329. PACCHETTO RECUPERO 24 CFU. CONVENZIONE UNIPEGASO
  330. DECRETO PENSIONAMENTO 2018
  331. CONCORSO DIRIGENTE SCOLASTICO: IL BANDO
  332. ART.59 DEL CONTRATTO: LE SUPPLENZE ATA FINO AD AVENTE DIRITTO VERRANNO TRASFORMATE IN ANNUALI
  333. MANIFESTO PER LA SCUOLA CHE VOGLIAMO: FIRMA ANCHE TU
  334. PRESCRIZIONE QINQUENNALE DEI CONTRIBUTI INPS: NON SI APPLICA AI DIPENDENTI DELLA SCUOLA
  335. VERSO IL NEGOZIATO CONTRATTUALE. CONVOCAZIONE ALL'ARAN IL 9 NOVEMBRE
  336. RINNOVO DEL CONTRATTO: ASSEMBLEE TERRITORIALI UNITARIE
  337. EMANATO L'ATTO DI INDIRIZZO PER IL NUOVO CONTRATTO DELLA SCUOLA
  338. VIGILANZA DEGLI ALUNNI: LA SCHEDA UIL SCUOLA E I MATERIALI DI APPROFONDIMENTO
  339. NEOASSUNTI: INCONTRO PER ANNO DI PROVA 6 NOVEMBRE ORE 15,00 I.C. FROSINONE 1°
  340. NUOVA OFFERTA FORMATIVA IRASE FROSINONE 2017/2018
  341. OFFERTA FORMATIVA IRSAF-UNITELMA LA SAPIENZA
  342. INCONTRI AL MIUR SU ADEGUAMENTI PTOF
  343. 24 CFU: CONVENZIONE IRASE - UNIPEGASO PER IL CONSEGUIMENTO. OFFERTA ANCHE PER IL RECUPERO DEGLI ESAMI SINGOLI
  344. FORMAZIONE DEL PERSONALE SCOLASTICO: FACCIAMO IL PUNTO CON I CHIARIMENTI NECESSARI
  345. INCURSIONE DEL MIUR SULLA PROGETTUALITA' FORMATIVA NELLE SCUOLE
  346. RINNOVO DEL CONTRATTO: LA PAZIENZA E' FINITA
  347. FIS: TUTTI PARAMENTRI PER CALCOLARE LE RISORSE DELLE SINGOLE SCUOLE
  348. ATA: SBLOCCATA UNA DIFFICILE VERTENZA
  349. PREVIDENZA E RICOSTRUZIONE DI CARRIERA
  350. AGGIORNAMENTO E INSERIMENTO GRADUATORIE D'ISTITUTO II E III FASCIA
  351. CORSI EIPASS E LIM PER ISCRITTI UIL SCUOLA
  352. CONVENZIONE UIL SCUOLA DIMENSIONE RIPOSO FIUGGI. SCONTI DEL 30% ISCRITTI UIL SCUOLA
  353. CONFERENZA DI ORGANIZZAZIONE UIL SCUOLA: LE VIDEO INTERVISTE. LA TAVOLA ROTONDA CON TURI, BARBAGALLO E IL MINISTRO FEDELI
  354. 730/2017 GRATUITO PER GLI ISCRITTI UIL SCUOLA
  355. PROGETTAZIONE DEI PON: IL SUPPORTO DI IRASE FROSINONE ALLE SCUOLE
  356. CORSO PER CERTIFICAZIONE COMPETENZE INFORMATICHE: EIPAS (PATENTE EUROPEA) E EIPASS + LIM
  357. ALTERNANZA SCUOLA LAVORO: CHIARIMENTI INTERPRETATIVI
  358. LA SCUOLA A PROVA DI PRIVACY: LA GUIDA DEL GARANTE
  359. CORSO DI INGLESE CERTIFICAZIONE LCCI B1 E B2
  360. ORGANICO DELL'AUTONOMIA: LA SCHEDA DI DETTAGLIO DELLA UIL SCUOLA
  361. RICONOSCIUTO DAL TRIBUNALE DI FROSINONE IL TRASFERIMENTO INTERPROVINCIALE PER ASSISTENZA AL GENITORE (L. 104) CON HANDICAP GRAVE
  362. ELETTO IL NUOVO SEGRETARIO GENERALE DELLA UIL SCUOLA DI FROSINONE

Informazioni aggiuntive